Cosa si può fare a Capodanno ai tempi del Covid? Ci si può spostare tra Regioni? Si possono invitare persone a casa?

Arrivati quasi alla metà del mese di dicembre in molti si interrogano sul prossimo Capodanno all’insegna del Covid: cosa si può fare (e cosa no) alla luce delle norme anti-coronavirus disposte dal governo?

Emergenza Covid, cosa si può fare a Capodanno

Le limitazioni disposte dal governo sembrano penalizzare più gli amanti del Capodanno che del Natale. Se la seconda festa è caratterizzata da un clima intimo e familiare, in qualche modo tutelato, la mezzanotte dell’ultimo dell’anno solitamente si attende in compagnia di amici più o meno stretti, veglioni in grande stile, brindisi, baci e abbracci. E questi sono vietati.

Le limitazioni agli spostamenti

Innanzitutto difficilmente potremo trascorrere il Capodanno fuori porta. Dal 21 dicembre al 6 gennaio infatti sono vietati gli spostamenti tra le Regioni, anche tra zone di colore Giallo. Tradotto, chi vuole spostarsi per l’ultimo dell’anno dovrebbe muoversi entro il 20. Difficile se non impossibile per motivi di studio e lavoro.

Allo stesso modo è possibile spostarsi all’interno della stessa Regione ma ricordandosi che il 25 e il 26 dicembre e il 1 gennaio sono vietati anche gli spostamenti tra Comuni.

Discorso simile per quanto riguarda i viaggi all’estero. È possibile lasciare l’Italia ma chi lo fa tra il 21 dicembre e il 6 gennaio al ritorno dovrà fare i conti con la quarantena obbligatoria. Una misura introdotta per scoraggiare gli spostamenti internazionali.

Resta comunque sempre consentito e garantito il ritorno presso la propria residenza, domicilio o abitazione.

Carabinieri
Carabinieri

Il ricongiungimento familiare

Per quanto riguarda il ricongiungimento familiare, è possibile spostarsi anche nei giorni di divieto per assistere una persone non autosufficienti, quindi parenti anziani che vivono da soli o parenti malati. Se non vigono motivi di necessità è vietato spostarsi di Regione anche per il ricongiungimento familiare, almeno nei giorni nei quali sono vietati gli spostamenti. A proposito di parenti anziani: se vado a trovare un parente anziano posso portare la mia famiglia? E qui siamo in una zona grigia. Questo non è consentito ma non è espressamente vietato.

A Capodanno si festeggiare a casa? Chi si può invitare?

Analizziamo ora un altro punto cruciale del Capodanno: cosa si può fare a casa rispettando le norme anti-Covid? Possiamo invitare amici e parenti? In teoria no, in pratica c’è la privacy dei domicili. Quindi, a meno che qualche vicino non vi segnali per schiamazzi notturni, nessuno potrà venire a controllare quello che accade nelle nostre case. Il governo invita a non ricevere persone non conviventi. Si tratta della restrizione più stringente tra quelle possibili.

Natale Capodanno
Natale Capodanno

Capodanno in albergo

Per chi decide di festeggiare il Capodanno in albergo si aggiunge la restrizione legata ai ristoranti degli hotel. Il decreto dispone che “dalle 18 del 31 dicembre e fino alle 7 del 1° gennaio 2021, la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive è consentita solo con servizio in camera“.

Coprifuoco a Capodanno

La notte di Capodanno sarà caratterizzata anche da un’ulteriore restrizione, ossia quella del coprifuoco rafforzato. Il divieto di circolazione scatta alle 22:00 del 31 dicembre e scade alle 7:00 del 1 gennaio. Non alle 5:00 come negli altri giorni.

Pranzo a ristorante

Il 1 gennaio sarà possibile andare a mangiare a ristorante, ma solo a pranzo. Resta infatti confermata la chiusura alle ore 18:00.

Impianti sciistici chiusi

Gli amanti della neve dovranno fare i conti con un Capodanno senza la possibilità di sciare. Fino al prossimo 6 gennaio infatti gli impianti sciistici restano chiusi.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
Capodanno coronavirus cronaca dpcm natale

ultimo aggiornamento: 07-12-2020


Arcuri: “Chi ha avuto il coronavirus non si vaccinerà subito”

Emergenza Covid, l’Ambrogino d’oro a Ferragni e Fedez