La Ducati svela la nuova carena ad un mese dall’inizio della stagione di MotoGP. Un ritorno al passato per cercare di competere con la Honda.

SEPANG (MALESIA) – La Ducati accelera i tempi e comincia a svelare tutti i segreti della nuova moto. La Desmosedici nell’ultimo giorno di test a Sepang ha deciso di provare in anticipo l’innovativa carena. Un piccolo ritorno agli anni scorsi per cercare di arrivare a quel sogno chiamato Mondiale.

I primi riscontri sono positivi ma sicuramente dei dati più certi si avranno nella prossima tre giorni di test in Qatar dove la nuova carena sarà molto probabilmente utilizzata anche da Danilo Petrucci e non solo da Andrea Dovizioso, come successo in Malesia.

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (fonte foto https://twitter.com/DucatiMotor)

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

La nuova carena della Ducati

Entrando un po’ nei dettagli di questa nuova carena possiamo dire che c’è un piccolo ritorno al passato. Le restrizioni della scorsa stagione non avevano consentito ai team di sviluppare la veste aerodinamica per questioni di tempo ma per il 2019 la Ducati ha deciso di ritornare un po’ indietro per sognare quel titolo sfuggito per pochi punti nel 2017.

La nuova carena ha due profili differenti sui lati oltre che quello presente ai bordi del cupolino. Proprio quest’ultimo presenta una forma più staccata con una presa d’aria differente a quella della stagione scorsa. Un dettaglio che potrebbe fare la differenza.

Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso si sono detti molto soddisfatti dei primi test in Malesia. L’obiettivo è avere riscontri positivi anche a Losail, vero antipasto della prima gara stagionale. La Ducati è pronta con la nuova carena a dare l’assalto al Mondiale e in particolare alla Honda che con Lorenzo e Marquez è la grande favorita per la vittoria finale. Ma il campionato è lungo e lo sviluppo della moto potrebbe essere decisivo anche nei prossimi mesi.

fonte foto copertina https://twitter.com/DucatiMotor

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 08-02-2019


Fiat Dino: la coupé del Lingotto con l’anima Ferrari

Puleggia del motore: cos’è e a cosa serve