Confcommercio, il presidente Carlo Sangalli accusato dalla sua ex segretaria di molestie sessuali: “Sono arrivata a dovermi difendere fisicamente”.

È bufera su Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio accusato dalla sua segretaria di molestie sessuali sul posto di lavoro. I fatti risalirebbero al 2011 ma è venuta alla luce solo nel 2018, quando l’Assemblea nazionale ha chiesto le dimissioni del numero uno.

Confcommercio, Carlo Sangalli accusato di molestie sessuali

Alla base della richiesta di dimissioni ci sarebbe una lettera dell’ex segretaria di Sangalli, la quale ha fatto sapere di aver ricevuto ventiseimila euro dal presidente di Confcommercio per insabbiare le accuse di molestie sessuali.

In un SMS pubblicato da il Corriere della Sera, la donna scriveva a Duilio Aragone, collaboratore di Sangalli, di aver subito “un’atroce attenzione sessuale diventata giorno dopo giorno una vera e propria ossessione alla quale con tutte le mie forze mi sono ribellata […]. Sono arrivata a dovermi difendere fisicamente da lui per togliere le sue mani che tentavano l’approccio sul mio corpo“, prosegue il messaggio scritto dall’ex segretaria.

Carlo Sangalli
Fonte foto: https://www.facebook.com/confcommercio/?tn-str=k%2AF

Sangalli, esposto in Procura per estorsione e diffamazione

Carlo Sangalli ha confermato di aver versato la somma in questione sul conto dell’ex segretaria ma ha negato le accuse di molestie procedendo per vie legali presentando un esposto in Procura per estorsione e diffamazione.

La teoria del complotto non regge, da quello che si legge sarebbe un po’ forzata o quanto meno un po’ datata – ha dichiarato il vice presidente di Confcommercio Uggé ai microfoni di Repubblica. Se è vero che questa vicenda era risaputa è altrettanto vero che noi vice presidenti non ne sapevamo nulla. Nessuno ne aveva parlato ufficialmente se non dopo una telefonata tra Sangalli e il vice presidente Renato Borghi. Il presidente lo informava che c’era una registrazione di un incontro dello stesso Sangalli con la sua ex segretaria”.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Tragedia di Casteldaccia, il Comune è sotto accusa

Tragedia nel Novarese, morto un bambino di un anno