Lutto nel cinema, addio a Carlo Vanzina

E’ scomparso a Roma, all’età di 67 anni, Carlo Vanzina. Insieme al fratello Enrico, ha raccontato i cambiamenti della società italiana in oltre 70 pellicole.

ROMA – “Nella sua amata Roma, dov’era nato, ancora troppo giovane e nel pieno della maturità intellettuale, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia ci ha lasciati il grande regista Carlo Vanzina amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese“. Con questo messaggio, la moglie Lisa e il fratello Enrico hanno resa pubblica la notizia della scomparsa di Carlo Vanzina.

I fratelli Vanzina, Carlo e Enrico (fonte foto: repubblica.it)

La carriera

Carlo Vanzina era figlio d’arte. Il padre Stefano, in arte Steno, è infatti considerato una dei maestri della commedia all’italiana. Insieme al fratello Enrico è cresciuto sui set, iniziando la gavetta come assistente alla regia di Mario Monicelli. “Era un amico di famiglia, ma fu durissimo con me, non voleva favoritismi“, ricordava Carlo due anni fa, in occasione dei festeggiamenti per i suoi quarant’anni di cinema.
Sempre con il fratello Enrico, in oltre 40 anni di carriera, Carlo Vanzina ha fatto la storia della commedia all’italiana, in particolare con i c.d. cinepanettoni: tra i più grandi successi firmati dai fratelli Vanzina, titoli come “Eccezzziunale… veramente”, “Sapore di mare”, “Vacanze di Natale” e “Sotto il vestito niente”.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-07-2018

Fabio Acri

X