Cashback di Natale, l’App Io supera quota 6,6 milioni di download nel primo giorno valido per gli acquisti ‘rimborsati’. Ma non sono mancati i disservizi.

Il cashback di Natale piace o quantomeno attira, come confermato dai milioni di download fatti registrare dall’App Io, uno dei tasselli essenziali per poter richiedere il rimborso del 10 per cento fino ad un tetto massimo di spesa di 1.500 euro in dieci operazioni. Una fase di rodaggio in vista del cashback ordinario che inizierà nel 2021.

Cashback di Natale, milioni di download per l’app Io

Da Palazzo Chigi emerge una certa soddisfazione per i risultati ottenuti fino a questo momento. All’8 dicembre, data di inizio del cashback di Natale, i download hanno superato quota 6 milioni e mezzo di download. E sono milioni le carte caricate nella sezione Portafoglio dell’applicazione. Tutti potenziali fruitori del cashback di Natale. Inseriamo nel conteggio anche qualche curioso che magari deciderà di non richiedere il rimborso.

“Nonostante le difficoltà e i rallentamenti, che speriamo siano al più presto superati, resta evidente che il programma Cashback è partito con il piede giusto. Speriamo che nei prossimi giorni non si assista a un crollo delle richieste, come purtroppo avvenuto con il bonus vacanze. L’obiettivo, infatti, resta quello di far usare le carte di credito a chi non le ha mai usate e non dare un rimborso a chi le usava già”, ha dichiarato Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori come riferito dall’Agi.

Carta di credito
Carta di credito

I disservizi nel giorno dell’esordio

Il grande traffico di dati sulle applicazioni e i picchi di migliaia di richieste in contemporanea ha causato, come prevedibile, diversi disservizi nell’uso dell’App. Disservizi che comunque non sembrano aver scoraggiato gli utenti, intenzionati a riavere indietro il famoso 10%. Cifre esigue ma comunque un risparmio, che di questi tempi è sempre gradito alla luce della crisi economica.

E in effetti era proprio questo l’intento del governo. Smuovere milioni di acquirenti per dare vita allo shopping di Natale e sostenere i commercianti, soprattutto i più piccoli.

Meloni, “Governo amico di banche e multinazionali”

Restano critiche le Opposizioni, come confermato dal messaggio social di Giorgia Meloni: “Il governo amico delle banche e delle multinazionali promette ‘ricchi premi e cotillon’ a quei bravi cittadini che consentiranno allo Stato di conoscere tutte le loro abitudini, e che pagheranno con la moneta elettronica per ingrassare le casse delle banche“.


Tutti negativi i passeggeri a bordo del primo volo Alitalia Covid-tested

Riforma Mes, via libera del Parlamento