Continuano le indagini sulla piccola Elena Del Pozzo. Martina Patti è stata ripresa dalle telecamere mentre si dirigeva nel campo.

Sono passate ormai diverse settimane dall’omicidio della piccola Elena Del Pozzo, la bimba di soli quattro anni uccisa da sua madre con undici coltellate, poi seppellirla in un campo poco distante da casa e ricoperta con dei sacchi neri per la spazzatura.

Secondo quanto emerso dalle ultime indagini svolte dagli inquirenti sul caso, la madre della piccola Elena, Martina Patti, prima si sarebbe fermata in auto vicino al campo in cui è stato rinvenuto il corpo senza vita della bambina. Dopo, con la tuta da jogging, Martina sarebbe ripassata sotto le telecamere per sostare per circa 40 minuti nel campo. Secondo le supposizioni degli investigatori, la 24enne sarebbe rimasta nel campo per scavare la buca in cui in un secondo momento, avrebbe seppellito la sua bambina.

Polizia

Le immagini in questione delle telecamere poste proprio sulla stradina di Catania che conduce al campo, risalgono a poche ore prima dell’omicidio di Elena Del Pozzo. Dopo, avrebbe raccontato del finto rapimento. L’omicidio della piccola Elena era studiato nel dettaglio.

La nonna paterna della bimba, madre di Alessandro Del Pozzo, continua a ripetere che Martina “tutto aveva premeditato”. A mostrare le immagini inedite di Martina Patti mentre si reca nel campo, è stata la trasmissione televisiva di Rete 4, “Quarto Grado”.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le immagini della telecamera di via Turati

Erano le 8:54 del mattino in cui è avvenuto il delitto. Una telecamera posta in via Turati a Mascalucia ha ripreso chiaramente l’auto di Martina Patti, una Fiat grigia 500. Secondo quanto dichiarato, la donna stava rientrando dalla festa di compleanno di una sua amica. Soltanto dieci minuti dopo, Martina avrebbe ripercorso la strada ma stavolta, in senso opposto.

Le telecamere mostrano l’auto di Martina fermarsi, la donna scendere e prendere qualche oggetto dal bagagliaio. Probabilmente, si trattava di una zappa o di una pala. Poi, si sarebbe diretta verso il campo. Dopo pochi minuti l’auto di Patti riparte, questa volta senza ripassare sotto la telecamera. Stando alle ipotesi degli investigatori, Martina sarebbe tornata a casa percorrendo una strada alternativa. Passano pochi minuti quando, la donna, riappare ancora, questa volta a piedi. Indossava una tuta da jogging.

Rientra un’altra volta nel campo. Dopo quasi un’ora Martina riappare, e si dirige verso casa con passo svelto. In tutta probabilità, in quel lasso di tempo ha scavato la buca in cui poi, successivamente, avrebbe riposto sua figlia.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 02-07-2022


Morire a 21 anni, il giorno della Maturità

Messico, imprenditore italiano ucciso a colpi di pistola