Incidente per Giulia Bongiorno, in Aula di Tribunale in occasione del primo atto del caso Gregoretti: una lastra di marmo si è staccata dal muro e l’ha colpita sulla gamba.

Disavventura per Giulia Bongiorno, legale di Matteo Salvini nel processo sul caso Gregoretti. La senatrice, che era in Tribunale in occasione dell’udienza preliminare, è stata colpita alla caviglia da una lastra di marmo che si è distaccata dalla parete.

Ambulanza
Ambulanza

Caso Gregoretti, Giulia Bongiorno colpita da una lastra di marmo in Tribunale

L’incidente è avvenuto mentre il giudice era in Camera di Consiglio, intento ad analizzare le richieste probatorie avanzate dalle parti.

La Bongiorno è stata soccorsa dagli uomini del 118, arrivati in ambulanza ed entrati nell’aula del Tribunale. Il personale del 118 ha soccorso la donna sul posto applicando del ghiaccio sulla zona colpita dalla pesante lastra di marmo.

Tribunale
Tribunale

Salvini, “Chiederò al ministro Bonafede se è normale…”

“Voglio raccontare una nota a margine davvero surreale: l’avvocato Bongiorno è entrata in Tribunale sulla sue gambe ed è uscita sulla sedia a rotelle perché in attesa che il giudice uscisse dalla camera di consiglio una lastra di marmo di 50 chili si è staccata dalla parete”, ha dichiarato Matteo Salvini in conferenza stampa.

Salvini ha poi puntato il dito contro il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

“Ditemi voi se è normale. Ovviamente la responsabilità non è del Presidente del Tribunale, piuttosto chiederò al ministro Bonafede se è normale che in un tribunale si stacchino lastre di marmo sulle gambe degli avvocati presenti. Penso che si chiuderà un processo e se ne aprirà un altro”, ha aggiunto il leader della Lega.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
caso gregoretti cronaca Giulia Bongiorno Matteo Salvini Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 03-10-2020


Carabinieri Piacenza arrestati, accuse anche di tortura

Sparatoria a Mercato San Severino (Salerno), un morto e un ferito