Processo a Matteo Salvini, rinviata l’udienza preliminare per il caso Gregoretti. Sarà sentito anche Conte.

Il popolo della Lega si raduna anche fisicamente a Catania, dove il 3 ottobre 2020 si apre il processo a Matteo Salvini per il caso Gregoretti.

“Viviamo un momento di sospensione della democrazia. Il mio processo è una violenza alla Costituzione. Non avrei mai pensato di finire in tribunale, ma non mi vergogno. Dormo tranquillo con la mia compagna e vado con il rosario in tasca. Ho piena fiducia nella magistratura e penso che il processo non ci sarà proprio”, ha dichiarato Matteo Salvini in occasione del comizio del 2 ottobre a Catania.

Caso Gregoretti, l’udienza preliminare. Gup decide per integrazione probatoria: saranno sentiti anche Conte, Di Maio e Toninelli

Il 3 ottobre 2020 si procede con il primo atto del procedimento che potrebbe mandare a tutti gli effetti Matteo Salvini a processo per il caso della nave Gregoretti.

Nel corso dell’udienza preliminare, come previsto, la Procura ha chiesto il non-luogo a procedere nei confronti di Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona aggravato.

Dopo le riflessioni in camera di consiglio, il Gup ha deciso per l’integrazione probatoria. Saranno quindi sentiti anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, l’allora vicepremier Luigi Di Maio e il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli. L’udienza preliminare slitta quindi al prossimo 20 novembre. Saranno inoltre ascoltati anche Elisabetta Trenta, Luciana Lamorgese e Maurizio Massari.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

La memoria difensiva di Salvini

Alla fine del mese di settembre, sul sito della Lega è stata pubblicata la memoria difensiva di Matteo Salvini.

Il caso Gregoretti

È bene ricostruire seppur brevemente il caso per cui Matteo Salvini è stato chiamato a comparire in Tribunale davanti ai giudici. Sul banco degli imputati.

Il caso si svolge tra il 27 e il 31 luglio 2019, con Matteo Salvini Ministro degli Interni. La nave Gregoretti, della Marina Militare, ha a bordo 135 migranti partiti dalla Libia. L’imbarcazione arriverà al porto di Augusta, Siracusa, dove resterà per tre giorni senza il via libera per lo sbarco dei migranti, che quindi resteranno a bordo della nave. Si procede con lo sbarco immediato solo di una donna incinta, che lascia la nave con la famiglia, e poi di sedici ragazzi ancora minorenni.

Restano a bordo della nave 116 persone, impossibilitate a sbarcare in assenza dell’autorizzazione da parte del Ministero dell’Interno. Si procede con le operazioni di sbarco il 31 luglio, dopo che l’Italia ha avuto da Germania, Francia, Irlanda, Lussemburgo e Portogallo garanzie sulla redistribuzione dei migranti.

Di cosa è accusato Matteo Salvini?

Matteo Salvini deve rispondere delle accuse di sequestro di persona, arresto illegale e abuso d’ufficio

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
caso gregoretti Matteo Salvini politica primo piano Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 03-10-2020


Caso Gregoretti, Matteo Salvini in conferenza stampa: ‘Qualcuno fatica a guardarsi allo specchio’

Stati Uniti, il bollettino medico sulle condizioni di Trump: “Respira da solo. Non ha febbre”