Scoperta un’altra violenza avvenuta nei confronti di una bambina a distanza di 26 giorni dalla scomparsa McCan.

Christian B, il 45enne tedesco sospettato di aver rapito Maddie McCan, la bimba inglese scomparsa nel 2007, è accusato di altri abusi sessuali. Sarebbe emerso, in seguito alle attività investigative, un altro reato commesso dall’uomo, nei confronti di una bambina che a quel tempo aveva 10 anni.

La bambina ha subito una violenza sessuale da parte dell’uomo tre settimane prima della scomparsa di Maddie McCann, a Praia da Luz. Nei confronti del 45enne tedesco pendono tre accuse di stupro grave e due di abusi, alcuni su minori. Christian Brueckner è il principale sospettato nel caso della scomparsa di Madeleine McCann. Ad oggi, il caso è stato rinviato a giudizio in Germania per diversi reati sessuali commessi in Portogallo.

Prove omicidio

La Procura della città tedesca di Braunschweig ha denunciato una violenza sessuale commessa dall’uomo nei confronti di una bambina di 10 anni, poco prima che la piccola Maddie scomparisse nel nulla. La violenza messa in atto da Brueckner sarebbe avvenuta a una decina di chilometri da Praia da Luz. Si tratta del luogo in cui, nel 2007, la piccola Maddie – all’epoca tre anni – scomparve nel nulla.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’accusa

Adesso il 45enne tedesco si trova recluso a Oldenburg, per scontare la pena di sette anni per lo stupro di una donna di 72 anni nella stessa Praia da Luz nel settembre 2005. Secondo quanto stabilito dalla Procura tedesca, l’uomo avrebbe rapito e con molta probabilità ucciso la piccola Maddie. In ogni caso, le accuse in questione non sarebbero collegate con il caso della scomparsa di Maddie, ma comunque riguardano reati commessi in Portogallo tra il dicembre 2000 e il giugno 2017.

Non ci sarebbero quindi elementi sufficienti per incriminare definitivamente Christian B. La Procura della città in Bassa Sassonia non ha raccolto abbastanza prove per attribuire all’uomo la colpa delle violenze sessuali commesse. Tra queste l’aggressione nei confronti della bambina, avvenuta 26 giorni prima che Madeleine scomparisse da Praia da Luz, a soli 10 chilometri di distanza.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 12-10-2022


Giallo ad Ancona: Ilaria Maiorano, la donna massacrata in casa dal marito 

38enne sequestrato e torturato: non aveva pagato l’affitto