Di Maio alla Lega: Bello fare il forte con i deboli, tiri fuori le palle

Luigi Di Maio duro contro Matteo Salvini sul caso Siri: Bello fare il forte con i deboli ma questo è il momento del coraggio.

Il caso Siri infiamma il rapporto tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio, con il vicepremier pentastellato che ha voluto mandare un durissimo messaggio al suo collega, invitandolo a “tirare fuori le palle” e di procedere con le dimissioni di Armando Siri.

Luigi Di Maio contro Salvini: Bello fare il forte con i deboli, ma questo è il momento del coraggio

Intervenuto a 1/2 ora in più, il leader del Movimento Cinque Stelle ha avuto parole duro contro Matteo Salvini e la Lega, chiedendo al vicepremier legista, accusato di fare il forte con i deboli, di avere coraggio procedendo con la revoca della nomina al sottosegretario Armando Siri.

“Io dico a Salvini, è bello fare il forte con i deboli, ma questo è il momento del coraggio […]. Il rinvio a giudizio non ha senso. Qui la questione non è l’inchiesta in sé ma il fatto che un sottosegretario abbia tentato di favorire un singolo con un emendamento. E’ la classica storia italiana. Il tema è quell’atteggiamento da casta per il quale siccome sei al governo ti senti in grado di favorire il singolo”.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

M5S: Chiediamo alla Lega di non cambiare sempre discorso ma di tirare fuori le palle

Sul Blog delle Stelle il Movimento ha voluto mandare un messaggio ai colleghi della Lega chiedendo di affrontare la questione con coraggio, senza provare a spostare l’attenzione su altre questioni.

“Sulla questione morale il M5S non fa passi indietro e alla Lega chiediamo di non cambiare sempre discorso, ma di tirare fuori le palle su Siri e farlo dimettere”.

La risposta di Matteo Salvini: I processi non si fanno in piazza

Immediata la risposta da parte di Matteo Salvini, che ha commentato le parole di Di Maio da Foligno, dove si è recato per un appuntamento elettorale.

“I processi in Italia si fanno in tribunale e non in piazza. Funziona così in democrazia”.

ultimo aggiornamento: 06-05-2019

X