Catturato l’orso M49. L’animale era scappato dall’area faunistica di Casteller.

TRENTO – L’orso M49 è stato catturato dopo essere scappato (di nuovo) dall’area faunistica di Casteller.

L’orso M49 è scappato da Casteller

L’orso era venuto nuovamente alla ribalta lo scorso 27 luglio, quando le autorità hanno registrato una nuova fuga di M49, che per la seconda volta aveva lasciato la riserva di Casteller. L’orso aveva scavalcato la recinzione nottetempo ed è riuscito ad allontanarsi dall’area controllata.

L’animale si era dato alla fuga appena tre mesi dopo la sua cattura ed era riuscito a depistare le persone che lo cercavano togliendosi il collare per il monitoraggio.

La fuga è finita il 7 settembre (2020) nella zona del Lagorai. A dare la notizia è stato il Corpo forestale provinciale.

Ambulanza Elicottero M49
Ambulanza

La prima fuga di M49

La fuga dell’orso M49 era iniziata nel luglio 2019 quando era riuscito a scappare dal recinto e fare perdere le sue tracce. Un lungo viaggio per il Nord Italia con l’animale, considerato pericoloso per l’uomo, che non ha aggredito nessuna persona ma ha lasciato alle sue spalle una scia di incursioni per cibarsi entrando in malghe e rifiuti.

La lunga ricerca era terminata nella serata di martedì 28 aprile 2020 quando gli uomini del Corpo Forestale erano riusciti a catturarlo. M49 era ritornato nei pressi della sua casa forse per cercare una simile per accoppiarsi.

L’animale era stato catturato a Trento. Le condizioni dell’animale erano buone e gli uomini del Corpo Forestale che lo avevano portato nell’area faunistica di Casteller dove era scappato già lo scorso luglio. Ed erano state rafforzate le misure di sicurezza per evitare un nuovo tentativo di fuga.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca orso m49 Trento

ultimo aggiornamento: 07-09-2020


MMA e precedenti per spaccio e lesioni: chi sono i ragazzi accusati della morte di Willy, il ragazzo ucciso a Colleferro

‘Anche le persone senza sintomi possono trasmettere il virus’