Bonucci si sfoga sui social, Deschamps difende Rabiot e rifila una stoccata ad Allegri. Un’altra sereta europea amara per la Juventus.

È il giorno dei processi, delle critiche, delle bocciature. Perché nessuno si aspettava una Juventus protagonista in Champions, certo, ma prendere tre gol dal Villarreal, per di più allo “Stadium”, è inaccettabile.

E non è una questione di “disonestà intellettuale”, no! Massimiliano Allegri e la sua squadra hanno toppato, mettendo a referto l’ennesimo flop europeo.

Massimiliano Allegri

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Bonucci: “Chidiamo scusa ai tifosi”

Dopo il clamoroso tonfo, uno dei senatori della Juventus, il difensore Leonardo Bonucci, ha esternato tutta la sua amarezza su Instagram: “Vivere questo tipo di partite da fuori, per la prima volta in carriera, e non poter essere in campo mi fa capire cosa provano i nostri tifosi in queste serate e chiedere scusa a tutti è l’unica cosa da fare in questo momento”.

“Dobbiamo però, tutti insieme, trasformare questa delusione e questa frustrazione in rabbia – ha aggiunto – per affrontare il resto delle partite e prenderci gli obiettivi che sono rimasti”.

Delusione Rabiot: “Abbiamo dominato”

Adrien Rabiot è stato uno dei peggiori in campo contro il Villarreal, confermando le difficoltà sue e di tutto il gruppo bianconero: “Tanta delusione – ha scritto su Instagram – dopo aver dominato in modo molto netto questa partita e aver dimostrato grande solidità per quasi 80 minuti”.

“Un episodio che cambia il corso della partita e un risultato che non rispecchia quanto proposto. Sfortunatamente per noi – ha evidenziato il francese –, il calcio è anche questo. D’ora in poi, concentriamoci completamente sugli obiettivi che ci restano per finire questa stagione nel migliore dei modi”.

Deschamps Didier

Deschamps difende Rabiot

A proposito di Rabiot, ecco le dichiarazini rilasciate dal c.t. della Francia, Didier Deschamps, il quale ha rifilato anche una stoccata alla Juventus: “È sempre difficile paragonare i giocatori tra club e nazionale, ma Adrien è polivalente, può esprimersi in ruoli e sistemi diversi, garantendo volume di gioco e tecnica. È sempre stato interessante in fase offensiva, ma alla Juve ha migliorato molto quella difensiva”.

“Non voglio difenderlo o attaccare la Juve o Allegri – ha dichiarato il tecnico transalpino – ma ogni giocatore ha un ruolo prediletto. Con la Francia ha giocato anche come sta facendo alla Juve negli ultimi tempi, da esterno, oppure in una mediana a due. Poi è chiaro che da mezzala si esprime al meglio perché ha libertà di attaccare la profondità. È un centrocampista completo. Non so se sia più a suo agio con noi, è chiaro però che le prestazioni dipendono anche dai giocatori che hai intorno e dal resto della squadra”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 17-03-2022


Mercato Milan: le mosse in difesa tra Botman e Bremer

Milan, Pioli: “Ibrahimovic sta meglio rispetto ad una settimana fa”