Champions League, il programma e i risultati del 20 ottobre 2020. Vincono Lazio e Juventus.

ROMA – Champions League, il programma e i risultati del 20 ottobre 2020. Parte la massima competizione internazionale. Inizia con una vittoria la Juventus che supera 2-0 la Dinamo Kiev. Decide una doppietta di Morata. Buona partenza anche per la Lazio. I biancocelesti vincono 3-1 contro il Borussia Dortmund.

Champions League, i risultati di martedì 20 ottobre

Di seguito i risultati di Champions League di martedì 20 ottobre 2020, sfide valide per la prima giornata della competizione. (LE CLASSIFICHE)

Dinamo Kiev-Juventus 0-2
Zenit San Pietroburgo-Club Brugge 1-2 (63′ Dennis (B), 75′ Lovren, 90’+4 de Ketelaere)
Barcellona-Ferencvaros 5-1 (27′ rig. Messi, 42′ Ansu Fati, 52′ Coutinho, 70′ rig. Kharatin (F), 82′ Pedri, 89′ Dembélé O.)
Chelsea-Siviglia 0-0
Lazio-Borussia Dortmund 3-1
Lipsia-Basaksehir 2-0 (16′, 20′ Angelino)
Paris Saint-Germain-Manchester United 1-2 (23′ rig. Bruno Fernandes, 55′ aut. Martial (P), 87′ Rashford)
Rennes-Krasnodar 1-1 (56′ rig. Guirassy (R), 59′ Ramirez C.)

Ciro Immobile
As Roma 02/02/2020 – campionato di calcio serie A / Lazio-Spal / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: esultanza gol Ciro Immobile

Lazio-Borussia Dortmund LIVE

Lazio-Borussia Dortmund 3-1

Marcatori: 6′ Immobile (L), 23′ Luiz Felipe (L), 71′ Haaland (B), 75′ Akpa Akpro (L)

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe (51′ Hoedt), Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic S. (67′ Akpa Akpro), Lucas Leiva, Luis Alberto (80′ Parolo), Fares; Immobile (80′ Caicedo), Correa (67′ Muriqi). All. Inzaghi S.

Borussia Dortmund (3-4-2-1): Hitz; Piszczek (65′ Brandt), Hummels, Delaney; Meunier, Bellingham (46′ Reyna), Witsel, Guerreiro; Sancho, Reus (78′ Reinier); Haaland. All. Favre

Arbitro: Sig. Clement Turpin (Francia)

Note: Ammoniti: Luis Alberto (L); Reyna (B)

Parte bene la Lazio che trova subito il vantaggio. Immobile batte Hitz con un colpo preciso. Prova a reagire il Borussia con Guerrero, attento Strakosha. Dall’altra parte Correa non sfrutta una buona occasione. Sugli sviluppi del corner, però, Luiz Felipe raddoppia di testa. Decisiva la deviazione del portiere avversario. Prova a reagire il Dortmund, ma Meunier da due passi non inquadra la porta. Dall’altra parte ci prova con diversi tiri dal corner Luis Albert, Hitz non si fa mai sorprendere.

Nella ripresa la prima occasione è per il Borussia Dortmund. Strakosha risponde presente sulla conclusione Haaland. Con il passare dei minuti i biancocelesti calano di concentrazione e il Borussia ne approfitta. Errore in uscita di Patric, la palla arriva dalla destra ad Haaland. Tiro potentissimo dell’ex Salisburgo che non lascia possibilità di intervenire a Strakosha. Al 75′ arriva il tris biancoceleste. Lancio lungo per Immobile, il capitano biancoceleste trova Akpa Akpro in area di rigore. Un gioco da ragazzi per l’ex Salernitana realizzare il suo primo gol in Champions. L’ultima occasione è per Haaland, attento Strakosha. La Lazio ritorna in Champions con una vittoria.

Dinamo Kiev-Juventus 0-2: decide una doppietta di Morata

Dinamo Kiev-Juventus 0-2

Marcatori: 46′ Morata, 84′ Morata

Dinamo Kiev (4-2-3-1): Bushcan; Kedziora, Zabarnyi, Mykolenko, Karavaev (70′ Popov); Buylaskiy (89′ Garmash), Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov (71′ Verbic), Supryaga, De Pena (60′ Rodrigues). All. Lucescu

Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini (19′ Demiral); Chiesa, Bentancur (79′ Arthur), Rabiot, Cuadrado; Ramsey (79′ Bernardeschi); Kulusevski (55′ Dybala), Morata. All. Pirlo

Arbitro: Sig. Ovidiu Hategan (Romania)

Note: Ammoniti: Bentancur, Cuadrado, Demiral (J). Angoli: 2-5. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

La prima occasione della partita è per la Juventus. Chiesa supera il diretto avversario ma trova la pronta risposta del portiere. Ancora bianconeri pericolosi con Chiellini, palla fuori. Con il passare dei minuti i ritmi si abbassano. Nel finale di tempo ci prova Kulusevski con una magia di tacco, para l’estremo difensore ucraino.

Ad inizio ripresa la Juventus trova il vantaggio. Chiesa trova Ramsey. Palla per Kulusevski. La conclusione dello svedese è respinta dal portiere, il più lesto ad arrivare sulla palla è Morata che firma l’1-0. La Dinamo Kiev alza il baricentro e nel finale subisce il raddoppio. Cross perfetto di Cuadrado per Morata, colpo di testa perfetto dello spagnolo e 2-0. L’ultima occasione del match è una conclusione di Sydorchuk parata da Szczesny. Parte con una vittoria la Juventus in Champions League.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio calcio news champions league Juventus News sport

ultimo aggiornamento: 21-10-2020


Midtjylland-Atalanta, Gasperini: “In Champions non ci sono mai partite banali”

Alla scoperta dell’AZ Alkmaar, la squadra olandese inserita nel girone del Napoli