Charles Leclerc all’Autosport International Show: “Ho imparato molto da Sebastian Vettel, è un vero professionista, guarda con attenzione ad ogni dettaglio”.

Ospite all’Autosport International Show, Charles Leclerc, pilota rivelazione dell’ultima stagione di Formula 1, ha parlato delle sue passioni e delle sue ambizioni per il prossimo Mondiale.

Charles Leclerc all’Autosport International Show

Il talento della Ferrari ha parlato del passato svelando alcune curiosità sulla macchina che gli sarebbe piaciuto guidare e sul pilota con cui avrebbe voluto correre.

“La Ferrari che mi sarebbe piaciuto guidare più di tutte? Forse quella del 2004. Era davvero molto veloce. Anche se tutte le emozioni che abbiamo regalato quest’anno mi portano a pensare che potrei preferire altre macchine a quella che abbiamo attualmente. Con quale pilota avrei voluto guidare? Ayrton Senna, senza dubbio. E’ il mio idolo. Se dovessi scegliere una persona, sceglierei sicuramente lui”.

Parlando invece della sua prima stagione alla Ferrari, Charles Leclerc ha commentato le piste che ha dovuto affrontare.

“Il circuito più difficile? Forse Suzuka, è una gara molto tecnica. Se manchi una curva, poi ti ritrovi in ritardo in tutto il giro. Come Singapore, una delle corse più difficili. Penso sia anche la più lunga, dura quasi due ore”.

Charles Leclerc
Montmelo’ (Spagna) 18/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Charles Leclerc

Charles Leclerc, “La vittoria di Monza il momento più bello della mia carriera fin qui”

Inevitabile poi un commento sulla vittoria a Monza, gara di casa per la Ferrari.

“Il momento più bello della mia carriera fin qui? La vittoria di Monza, sicuramente. E’ stata una gara molto difficile. Avevo molta pressione, tutti volevano una vittoria Ferrari. Il lavoro era cominciato fin dal lunedì precedente, avevamo anche incontrato i tifosi a Milano. Ho realizzato davvero cosa vuol dire essere un pilota Ferrari e la passione che la gente prova per il brand”.

Di seguito il tweet con uno spezzone dell’intervista a Charles Leclerc.

Leclerc, “Ho imparato molto da Vettel”

Leclerc ha parlato anche del rapporto con il compagno di squadra Sebastian Vettel. I due si sono resi protagonisti di numerosi screzi in pista, al punto che il futuro del tedesco sembrava segnato da un addio anticipato.

“Ho imparato molto da lui. E’ estremamente professionale, guarda molto ogni singolo dettaglio. Oltre ad essere una persona molto simpatica. Stavamo lavorando bene insieme. Ovviamente, abbiamo avuto i nostri momenti in pista, in cui abbiamo imparato insieme, e speriamo che non accadano più cose come in Brasile, nella gara di Interlagos”.


Ape car: caratteristiche e allestimenti del triciclo Piaggio

La Ferrari supera i crash test, semaforo verde per il Cavallino