Scopriamo cosa si sa su Alessandra Todde, dirigente d’azienda e politica italiana, dal 2021 anche Viceministro dello sviluppo economico.

L’imprenditrice e politica Alessandra Todde ha intrapreso una brillante carriera grazie alla sua dedizione al lavoro e al suo impegno nella cause politiche. Appassionata dalla matematica fin da piccola, a undici anni il primo computer regalatole dal padre, una passione che la porta a formarsi accademicamente fino ad arrivare al titolo di ingegnere informatico e successivamente a ricoprire ruoli di fondamentale importanza all’interno di diverse imprese multinazionali. Scopriamo la sua carriera nell’imprenditoria e anche il suo percorso politico.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Alessandra Todde: la biografia, la carriera da imprenditrice e nella politica

Alessandra nasce nella città di Nuoro, capoluogo dell’omonima provincia della Sardegna, il 6 febbraio del 1969. Frequenta l’Università di Pisa laureandosi in Scienze dell’informazione e in Informatica, ottenendo così il titolo di ingegnere informatico. Todde è la fondatrice e il CEO di Energeya, società attiva nel settore del trading energetico e del software di gestione del rischio, acquisita poi nel 2015 da FIS Global, società in cui ha ricoperto anche il ruolo di Senior Advisor Energy Markets.

La sua attività da imprenditrice e manager di diverse multinazionali l’ha portata spesso a viaggiare: Francia, Spagna, Stati Uniti, dove ha vissuto per undici anni occupandosi di energia ed evoluzione digitale, e Olanda, ma rimane comunque molto legata alla sua terra natale. Durante la sua carriera imprenditoriale diviene anche amministratore delegato di Olidata e partner in Kaufmann & Partners, dove ha seguito la consulenza e il finanziamento per il programma di start-up innovative. Nel 2014 vince il premio della delegazione sarda di AIDDA (Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti di Azienda) come miglior imprenditrice dell’anno e nel 2018 il suo nome è tra le Inspiring Fifty Italiane, le cinquanta donne più influenti nel mondo della tecnologia.

L’anno successivo viene nominata Sottosegretario di Stato al Ministero dello sviluppo economico, carica durata fino al febbraio del 2021. Nel marzo dello stesso anno infatti diviene Viceministro dello sviluppo economico. Todde è anche, dal 21 ottobre del 2021, Vice presidente del partito politico del Movimento 5 Stelle. Sia per la sua attività politica con il Movimento Cinque Stelle, sia per la sua esperienza di oltre venticinque anni di questioni energetiche, partecipa spesso a diversi eventi ed interviene anche in diverse trasmissioni. Sia radiofoniche che televisive, come Radio24, Tgcom24 e Agorà. Nel 2022 partecipa anche agli Electric Days, un evento riguardante la transizione ecologica ed energetica della mobilità in Italia, dove viene intervistata dal giornalista Giovanni Floris.

La vita privata di Alessandra Todde

Figlia di Giovanni, docente di matematica e di fisica presso il liceo scientifico Fermi di Nuoro, ammalato dal 2000 di sclerosi laterale amiotrofica. Alessandra riconosce a lui il merito di averle fatto scoprire la sua grande passione per i numeri. Purtroppo non si hanno informazioni certe in merito alla sua vita sentimentale anche se sembra avere un compagno. Non noto l’ammontare del suo patrimonio da imprenditrice e politica.

5 curiosità sulla politica Todde

  • Sua madre le ripeteva sempre “Nessuno dovrà mai comprarti un paio di calze” per sottolineare l’importanza dell’indipendenza.
  • Pratica equitazione.
  • Alessandra è molto attiva sul suo profilo Facebook.
  • Uno dei suoi modelli è la matematica Katherine Johnson.
  • Il suo profilo Twitter è attivo dal 2019.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-04-2022


Chi è Rosario Aitala, giudice della Corte Penale Internazionale

Chi è Mino Raiola: giocatori, patrimonio e biografia