Chi è Amaurys Perez, pallanuotista nato a Cuba ma con passaporto italiano. Attualmente è allenatore della De Akker Bologna.

ROMA – Amaurys Perez è stata una delle colonne portanti dell’Italia di pallanuoto dal 2011 al 2015. Nonostante le sue chiare origini cubane, l’atleta è sempre stato molto legato al nostro Paese e da qui la scelta di ottenere il passaporto italiano e, di conseguenza, scendere in acqua con la calottina azzurra.

Chi è Amaurys Perez, la carriera del pallanuotista italiano

Nato a Camaguey il 18 marzo 1976, Amaurys Perez ha iniziato la sua carriera in patria prima di arrivare in Italia nel Cosenza nel 2004. Tre anni con la squadra calabrese e poi il passaggio a Salerni, Nervi.

Gli anni più importanti della sua carriera sicuramente con Posillipo e Acquachiara. Le due squadre di Napoli gli hanno permesso di conquistare la Nazionale e mettere in bacheca un oro mondiale (Shanghai 2011) e un argento olimpico (Londra 2012). Subito dopo i Giochi la sua prima apparizione in televisione come concorrente di Ballando con le Stelle. Dal 2013 ha sempre alternato le partite in vasca (con Acquachiara, Cosenza, Crotone e Latina) e diverse presenze sul piccolo schermo. Un volto conosciuto da molti italiani. Conclusa la sua esperienza in vasca, Perez, ha deciso di intraprendere la carriera di allenatore e il De Akker Bologna è stata la prima squadra ad affidargli la panchina.

Fin
fonte foto https://www.facebook.com/Federnuoto/

La moglie, i figli e la vita privata

Al suo fianco ormai da diversi anni c’è Angela Rende. I due si sono incontrati a Cosenza e da quel momento non si sono più lasciati. La coppia ha partecipato nel 2014 anche a Pechino Express. Da questa relazione sono nati anche i tre figli: Cristian Antonio, Gabriel, Daisy.

E’ molto attivo anche sui social. Il suo profilo Instagram (@amasperez) è seguito da oltre 78mila persone, numeri destinati ad aumentare nelle prossime settimane.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Federnuoto/


5 aprile 1994, il leader dei Nirvana Kurt Cobain si suicida a Seattle

Carlo Calenda, ex ministro e leader di ‘Azione’