Chi è Elena Patrizia Goitini, che prende il posto di Abete alla guida della Bnl. È la prima donna a capo di una grande banca in Italia.

Elena Patrizia Goitini è la prima donna incarica di guidare una prima banca in Italia, nello specifico la Bnl. Un risultato storico anche dal punto di vista culturale, che conferma come anche il mondo dell’alta economia sia sempre più rosa. O comunque più paritario.

Chi è Elena Patrizia Goitini

Le informazioni che abbiamo su Goitini arrivano dal curriculum pubblicato sul sito della BNL.

Sappiamo che è nata a Milano nel 1969 e che ha conseguito la laurea in Economia presso la Bocconi di Milano. Ha proseguito i suoi studi con una serie di corsi che hanno arricchito il suo curriculum di diplomi prestigiosi.

Dopo aver iniziato la sua carriera in PWC all’inizio degli anni Novanta, Goitini passa nel gruppo Unicredit. La sua carriera in BNL inizia nel 2019. La Goitini entra come Responsabile della Divisione Private Banking e Wealth Management.

Centesimo euro
Centesimo euro

Goitini a capo della Bnl

Nel 2021 Luigi Abete, presidente di BNL dal 1998, ha deciso di lasciare la carica per concentrarsi sulla presidenza della Luiss Business School e su altre iniziative. Raccoglie al sua eredità proprio Elena Patrizia Goitini,, la prima donna alla guida di una grande banca in Italia.

“Luigi Abete, come già da tempo reso noto, lascia la carica di Presidente alla scadenza del mandato del Consiglio di Amministrazione della Banca, in occasione dell’Assemblea di approvazione del bilancio 2020 e contestuale rinnovo del CdA, fissata a fine aprile 2021.

Nella stessa occasione, Andrea Munari, attuale Amministratore Delegato, viene designato Presidente mentre Elena Patrizia Goitini viene indicata per il ruolo di AD di BNL”, recita il comunicato pubblicato sul sito Bnl.


L’Italia diventa quasi tutta gialla ma solo da lunedì. La beffa per bar e ristoranti

Accordo Mittal-Invitalia, l’ex Ilva ritorna allo Stato. C’è il via libera dell’Ue