La carriera e il curriculum di Federico Maurizio D’Andrea, l’ex investigatore della Guardia di Finanza indicato come possibile Commissario alla Sanità in Calabria.

Federico D’Andrea è un ex investigatore della Guardia di Finanza e poi impegnato alla guida di organismi di Vigilanza di diverse società di rilievo nel panorama italiano. Il suo nome è venuto alla ribalta dopo il caos delle Regione Calabria: dopo settimane grottesche fatte di nomine, dimissioni e rifiuti, il profilo di Federico D’Andrea sarebbe stato selezionato per ricoprire il ruolo di Commissario alla Sanità. Al 18 novembre non c’è nulla di ufficiali, ma ci sono diversi indizi che fanno una prova concreta del fatto almeno che il suo nome possa essere nella rosa dei candidati più accreditati.

Regione Calabria
fonte foto https://www.facebook.com/RegioneCalabria2020/

Chi è Federico D’Andrea

Federico Maurizio D’Andrea è nato a Cerchiara di Calabria, Cosenza, il il 29/11/1959 ma ha vissuto e lavorato soprattutto nel Nord Italia, a Milano, una sorta di città adottiva per il fu investigatore della Guardia di Finanza.

Per trent’anni D’Andrea ha lavorato nella Guardia di Finanza. Una carriera onorevole, fatta di successi memorabili e di significativa importanza. Un esempio? Entrato nelle Fiamme Gialle a 18 anni, negli anni Novanta si occupa di un fascicolo bollente, destinato a cambiare la Storia del Paese. Il fascicolo aveva un nome che nessuno avrebbe mai dimenticato: Mani Pulite. Ma questo è solo un esempio.

Negli anni Duemila sposta la sua attenzione su un altro caso storico per l’Italia. Siamo nel 2006 e da Tangentopoli siamo passati a Calciopoli.

Appesa la divisa al chiodo, D’Andrea inizia una seconda carriera come libero professionista e si occupa di anomalie e irregolarità nei bilanci delle società. Spicca al esempio la sua esperienza a capo dell’Organismo di vigilanza di Banco Bpm.

D’Andrea ha anche una sorta di esperienza politica come consulente del sindaco di Milano Beppe Sala. In realtà ricopre un ruolo che con la politica non ha nulla a che vedere. E questo è un punto a favore. Si tratta di un elemento neutro, senza colore, in grado di accontentare tutte le forze che compongono la maggioranza di governo.

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

Il curriculum

Il curriculum è di quelli di prestigio. Vanta due lauree, una in Giurisprudenza e una in Economia. Insomma, parliamo di un profilo altamente qualificato.

Federico D’Andrea possibile Commissario alla Sanità della Regione Calabria

Non sorprende quindi che il nome di D’Andrea sia finito nel ventaglio di papabili per il ruolo di Commissario della Regione Calabria, una Regione finita al centro delle polemiche insieme con il governo e che ha bisogno di una figura di spicco per rilanciarsi e uscire dall’emergenza.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calabria cronaca guardia di finanza politica

ultimo aggiornamento: 18-11-2020


Terapie intensive, 14 Regioni sopra la soglia critica

Simona Ventura in tribunale per dichiarazione infedele dei redditi