Il volto di Rai 1 in collegamento ogni sera al Tg1 è quello di Giacinto Pinto, l’inviato sul campo in Ucraina.

Giacinto Pinto è il giornalista inviato di Rai 1, il cui nome viene pronunciato ad ogni servizio del tg1, opera nel mondo della cronaca televisiva e produce reportage giornalistici. Attualmente si trova sul fronte di guerra in Ucraina e ci racconta il conflitto con la Russia, giorno dopo giorno.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Giacinto Pinto: la biografia

Giacinto Pinto è nato il 9 Aprile del 1977 a Lucera, in provincia di Foggia. Ha frequentato il Liceo Classico V. Lanza a Foggia diplomandosi nel 1996. Si sposta poi a Roma dove frequenta l’Università “La Sapienza”. Nel 2006 diventa giornalista professionista e consegue il tesserino per svolgere la professione. Attualmente vive a Roma.

Giacinto Pinto: carriera professionale

Giacinto è un giornalista professionista che lavora attualmente per la Rete Nazionale Rai. Precedentemente ha lavorato per altri programmi come Teleblu, Teleradioerre, TeleNorba, per cui è stato anche inviato in Cina, Colombia e Iraq. Nei programmi Rai ha lavorato anche come come inviato per la trasmissione La vita in diretta, e poi per il Tg Lombardia.

Ha svolto molti lavori sul campo come inviato, correndo in Abruzzo al tempo del terremoto, alla Campania per seguire l‘inchiesta sull’emergenza rifiuti. Ha raccontato la cronaca nera del delitto di Avetrana e ha viaggiato in territori ostili raccontando i conflitti di inizio anni 2000 fino ad arrivare ad oggi. Attualmente, come altri giornalisti Rai, si trova In Ucraina da dove racconta il conflitto con la Russia.

Nel 2009 ha ricevuto una “menzione speciale” al Premio Giornalistico Nazionale Maria Grazia Cutuli.

Giacinto Pinto: vita privata

Riguardo la vita privata di Giacinto Pinto non si conosce molto, come tanti altri giornalisti la sua attività pubblica è scarna di informazioni personali ma ricca di professionalità.

Curiosità e social media

Giacinto Pinto è attivo sui social Twitter e Facebook che utilizza principalmente per uso lavorativo e diffusione di notizie e informazioni, molto meno per la vita privata. Ecco anche il suo profilo LinkedIn.

  • Durante il periodo a TeleNorba ha vinto il Premio Saint-Vincent 2003 insieme a Claudio Sabelli Fioretti e Massimo Gramellini.
  • In quarta elementare scrisse in un tema in cui dichiara che sarebbe voluto diventare Tommaso Pinini D’oliva, un reporter del TG1 della RAI de tempo che seguiva i viaggi di Papa Giovanni Paolo Secondo. Perché? Perché lui raccontava con le immagini il mondo e viaggiava per Asia, Africa, America, insomma, girava il mondo e lo raccontava.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 25-04-2022


Chi è Charles Michel, Presidente del Consiglio Europeo

Chi è Sergei Shoigu, Ministro della Difesa della Federazione Russa