Cosa si sa della illustre storica dell’Accademia francese Helene Carrere, specializzata soprattutto nella storia inerente allo stato russo e alla sua politica interna.

La brillante storica Helene Carrere ha raggiunto straordinari risultati nella sua vita professionale. Una scrittrice di valore che ha donato al pubblico numerosi saggi e diversi volumi storici. Una vita sì di dedizione verso lo studio della storia ma anche piena d’amore. Nella vita privata la Carrere è infatti circondata da un’amorevole famiglia: un marito, tre figli e altrettanti nipoti. Scopriamo tutto su di lei.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi è Helene Carrere, la biografia

Helene Carrere d’Encausse nasce, come Hélène Zourabichvili, il 6 luglio del 1929 nella meravigliosa città capitale francese, Parigi. Inizia il suo percorso di studi proprio a Parigi, frequentando l’Istituto francese di studi politici, dove si specializza studiando la storia della Russia. Nella capitale francese svolse anche il ruolo di insegnante di storia politica all’Istituto francese di studi politici.

Helene Carrere: la carriera

La celebre insegnante, storica e scrittrice Helene Carrere ha pubblicato un numero considerevole di scritti, tra saggi e volumi storici. Anche se non è dato sapere il patrimonio derivato dai suoi lavori, è però noto che grazie alle sue opere ha potuto ottenere nel 1987 il Prix Louise Weiss, il Prix Comenius nel 1992. E diversi altri premi successivamente. Molti dei volumi prodotti raccontano la storia della Russia e lo sviluppo della sua politica interna. Alcuni narrano anche del presidente russo Vladimir Putin, come per esempio accade all’interno del libro “La Russia tra due mondi”.

Le diverse cariche della storica francese

Nella giornata del 13 dicembre del 1990 Helene Carrere fu eletta membro dell’Accademia francese, al seggio numero quattordici, come successore a Jean Mistler. E dal 1999 ricopre il ruolo di segretario perpetuo all’interno dell’Accademia francese. Ma la famosa storica è anche membro onorario dell’Accademia Russa delle belle Arti, dottore onorario presso l’università di Montreal e di Bucarest, membro anche dell’Accademia del Belgio e dell’Accademia della Romania.

Ha ricoperto la carica di consigliere della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, promuovendo una politica di assistenza e democratizzazione degli ex Stati comunisti nel 1992. Nell’estate di due anni dopo è stata vicepresidente della Commissione Affari Esteri e Difesa. Infine nel 2004 è stata eletta presidente del consiglio scientifico dell’Osservatorio statistico dell’immigrazione e dell’integrazione.

La vita privata di Helene Carrere

Figlia di Georges Zourabichvili e Nathalie von Pelken, si è sposata nel 1952 con Louis Edouard Carrere. Dalla loro unione sono arrivati tre figli. Un maschio Emmanuel, celebre sceneggiatore e scrittore internazionale, e due femmine, Nathalie, avvocatessa e Marina, autrice e conduttrice televisiva. Da quest’ultima Helene ha avuto tre nipoti. Inoltre è la sorella di Nicholas Zourabichvili, di professione compositore francese.

Alcune curiosità su Helene Carrere

  • Lo scultore Goudji fu l’artefice della spada accademica di Helene Carrere.
  • La famosa storica ha ricevuto più di dieci onorificenze, tra quelle francesi e quelle straniere, tra cui quello di Ufficiale dell’Ordine Nazionale al Merito e di Commendatore delle Arti e delle Lettere.
  • Carrere non possiede alcun profilo social.
  • I genitori della scrittrice erano cosmopoliti e poliglotti.
  • Essendo privi di televisore, Helene e suo marito, Louis Edouard potrebbero non aver mai visto la figlia Marina come conduttrice televisiva.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-03-2022


Chi è Emma Farnè, la giornalista inviata di guerra in Ucraina

Chi è Pavel Durov, fondatore del social network russo Vkontakte e di Telegram