Andiamo alla scoperta dell’ex calciatore Igor Belanov che nel 2022 dedice di arruolarsi partecipando al conflitto tra Ucraina e Russia.

Igor Belanov, leggenda della squadra di calcio della Dinamo Kiev, partecipa ai Mondiali del 1986 dove la sua squadra ottiene la vittoria della Coppa delle Coppe e l’assegnazione del Pallone d’Oro. Ma nel 2022 si fa notare dal grande pubblico non per il suo talento nell’attività calcistica, ma per la sua nobile decisione di arruolarsi nell’esercito per poter difendere l’Ucraina dall’aggressione Russa.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Igor Belanov: la biografia e la carriera

Ihor Ivanovyč Bjelanov nasce il 25 settembre del 1960 nella città di Odessa.

Igor all’interno della squadra calcistica della Dinamo Kiev si è fatto subito notare per il suo talento, accumulando diversi titoli in patria e vincendo la Coppa delle Coppe nel 1986. Nello stesso anno riceve il Pallone d’Oro come miglior calciatore europeo dell’anno, superando i candidati Gary Lineker ed Emilio Butragueno.

Il 10 agosto del 1989 si trasferisce al Borussia Monchengladbach, firmando un contratto da quasi due milioni di marchi. Ma solo due anni dopo passa all’Eintracht Braunschweig, nella seconda divisione tedesca. Tornato in Ucraina ha deciso di fondare una scuola di calcio nella città di Odessa. Nei primi anni del Duemila rileva la Football Club Wil, salvandola dalla bancarotta e ricoprendone il ruolo di presidente, ma solo per un anno.

Nel 2022 decide di dare il suo contributo nel conflitto tra la Russia e l’Ucraina, arruolandosi nell’esercito per poter andare a difendere lo stato ucraino.

Igor Belanov e la vita privata

Igor è sposato con Irina. Assieme hanno avuto nel 1985 una figlia. Non è noto l’ammontare del suo patrimonio.

4 curiosità su Belanov

  • Tra le sua passioni c’è quella per l’opera, soprattutto per Giuseppe Verdi.
  • Igor è stato l’ispirazione dell’attaccante della Dinamo Kiev Andrij Sevcenko.
  • Ha una pagina Facebook.
  • Nel 1985, al primo allenamento con la Dinamo Kiev, venne doppiato due volte da tutta la squadra dopo qualche giro di pista.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-04-2022


Vladimir Solovyev: chi è l’oligarca e giornalista russo

Chi è Alexey Bobrovsky, giornalista russo al centro del dibattito