Chi è l’ex ginnasta Juri Chechi, personaggio televisivo e sportivo soprannominato il Signore degli anelli.

Origini toscane, classe 1969, Juri Chechi è oggi uno dei maggiori ex-esponenti del mondo della ginnastica artistica. Il suo è un nome noto ad appassionati dello sport e non, conosciuto da tutti e volto televisivo, l’ex ginnasta non ha mai davvero abbandonato il mondo a cui appartiene.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Juri Chechi: biografia

Juri Chechi è nato a Prato, l’11 ottobre del 1969. Il suo nome Juri è in onore del cosmonauta russo Gagarin. Quando era piccolo aveva una statura bassa ed era molto magro, non era un fisico che faceva presumere una carriera sportiva. La sorella frequenta una palestra di ginnastica artistica, la Società Etruria di Prato, sport a cui Juri finisce per appassionarsi e nel 1976 i genitori decidono di iscrivere anche lui.

Juri Chechi
Juri Chechi

Juri Chechi: carriera professionale

Nel 1977 avviene il primo dei suoi successi, si piazza al primo posto del Campionato Regionale Toscano. Nel 1984 entra nella nazionale juniores di ginnastica e si trasferisce a Varese per studiare e allenarsi nella palestra della celebre Società Ginnastica Varesina, dove si specializza negli anelli. Nell’89 assolve il servizio di leva nei Vigili del Fuoco ed è inserito nel gruppo sportivo della Scuola Centrale Antincendio “Giancarlo Brunetti”. Da quell’anno e fino al 1995, vince 6 titoli italiani consecutivi, i Giochi del Mediterraneo, le Universiadi, 4 titoli europei e 5 titoli mondiali.

Nell’88 partecipa alle Olimpiadi di Seoul e si afferma al terzo posto agli anelli. L’anno successivo, ai mondiali ne conquista il titolo europeo della specialità. Nel 96 partecipa ancora alle Olimpiadi si Atlanta  Giochi e conquista anche il suo quarto titolo europeo.

Nel 97 annuncia il suo ritiro, ma torna a competere nel 99 con l’obiettivo di Sydney 2000, ma la rottura del tendine del bicipite brachiale sinistro lo costringe però a saltare la competizione. Nel 2003, dopo una promessa fatta al padre guarito da una malattia, decide di tornare ad allenarsi. All’età di 34 anni partecipa quindi ai Giochi di Atene, in cui è il portabandiera della spedizione azzurra nella cerimonia d’inaugurazione.

Poco dopo il definitivo ritiro riceve la laurea honoris causa in Scienze motorie dall’Università degli studi del Molise.

Juri Chechi: vita privata

Juri Chechi si è accompagnato con una donna di nome Rosella, da cui ha avuto due figli. Riguardo il suo patrimonio non si hanno informazioni certe. Ha un profilo ufficiale su Instagram, ed uno ufficiale della sua scuola personale di ginnastica artistica, su Facebook.

3 curiosità

  • Nel 2005 viene pubblicato un libro che ripercorre la sua carriera.
  • il 10 febbraio 2006, nella veste dello Sciamano del Fuoco, apre la cerimonia di apertura ai Giochi Olimpici invernali di Torino, colpendo con un martello d’oro una fiammeggiante incudine.
  • Ha anche svolto il ruolo di consigliere comunale a Prato, eletto nella lista dei Democratici di Sinistra. Alle elezioni comunali del 2009 dà l’appoggio al candidato di centrodestra Roberto Cenni, che, una volta eletto, lo nomina assessore per lo sport e la sicurezza. Successivamente si dichiara elettore del Partito Democratico.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 08-07-2022


Chi è Liz Truss, la Thatcher del Duemila che potrebbe prendere il posto di Boris Johnson

Mario Desiati, chi è lo scrittore vincitore del Premio Strega 2022