Dalla depressione ‘belga’ alla vita privata: chi è Lucas Biglia

Dalla depressione per la morte del papà alla nuova vita con la sua famiglia: chi è Lucas Biglia.

chiudi

Caricamento Player...

Lucas Biglia, o meglio Lucas Rodrigo Biglia, è un calciatore argentino per due volte vice-campione del mondo con la sua Nazionale. Il calciatore, con i nonni fiorentine, ha origini italiane, e proprio in Italia si è affermato come calciatore dopo l’esperienza in Belgio.

Lucas Biglia: biografia

Nato a Mercedes il 30 gennaio del 1986, Lucas Rodrigo Biglia muove i primi passi nel mondo del calcio in Argentina. Diventa presto uno dei profili più seguiti nel suo paese per la sua eleganza, per le sue geometrie di gioco, per la sua intelligenza tattica e per i suoi calci di punizione. Roba da lasciare a bocca aperta…

Lucas Biglia, la carriera

Dopo la parentesi all’Argentinos Juniors e quella all’Independiente, Lucas Biglia approda in Europa. Viene acquistata dall’Anderlecht per circa tre milioni di euro. Gli inizi non sono dei migliori, anzi: il giovane regista, non premiato dalla sua altezza (178 cm) fatica in un campionato fisico e muscolare come quello belga. La classe emerge presto e Lucas scala in fretta le gerarchie della squadra ritrovandosi prima titolare, poi vero e proprio faro del centrocampo. Con la maglia dell’Anderlecht arricchisce la sua bacheca personale portando la sua fama a superare i confini del Belgio.

Nel 2013 passa alla Lazio con cui firma un contratto di cinque anni. Mantiene sulle spalle la maglia numero 5 ma anche qui gli inizi non sono dei migliori. Diventa il regista titolare solo la stagione successiva, complice le ottime prestazioni offerte con la maglia della Nazionale in occasione del Mondiale in Brasile. Nel 2015-2016 diventa capitano della Lazio  e uomo simbolo dei biancocelesti. Dopo quattro anni ad alti livelli, il giocatore passa al Milan, dove sceglie la maglia numero 21 che fu di Andrea Pirlo.

Lucas Biglia, moglie e vita privata

Lucas Biglia è sposato con Cecilia Ambrosio, moglie dell’argentino e madre dei due figli della coppia, Allegra Alessio, nato a Roma nel 2013. La coppia è una delle meno social del mondo del pallone. Quasi assenti su FacebookInstagramquasi assenti anche su Twitter. Pochissime sono le informazioni pubbliche legate alla coppia.

Le curiosità che forse non conosci su Lucas Biglia

Non tutti sanno che Lucas Biglia ha origini italiane: il calciatore infatti ha i nonni toscani, per l’esattezza fiorentini.

Biglia è uno dei pochi giocatori sud-americani a non avere un soprannome. Qualcuno lo ha chiamato Principito ma il nome non ha preso piede per la gioia dello stesso calciatore, il quale ha pubblicamente dichiarato di essere contento di non avere un soprannome sulle spalle.

Ai tempi dell’Anderlecht Biglia attraversò un momento di profonda depressione causato dalla perdita del padre, cui era molto legato.

Nel 2014 a Lucas Biglia è stata conferita la cittadinanza onoraria di Mercedes, sua città natale. Il giocatore è solito tornare nella sua città in occasione delle vacanze estive.

Al Milan Lucas ha scelto la maglia numero 21 in onore di Andrea Pirlo, suo modello e idolo.