Marco Tronchetti Provera è un imprenditore e dirigente d’azienda, amministrartore delegato del gruppo Pirelli.

Il dirigente d’azienda italiano Marco Tronchetti Provera costruisce nel corso del tempo una brillante carriera nel mondo dell’imprenditoria italiana, spinto dal desiderio di seguire le orme del padre, amministratore di diverse imprese. Fondatore di un’azienda durante la sua attività prende parte a diverse e imprese, ricoprendo ruoli di fondamentale importanza. Vediamo quindi di scoprire qualcosa in più sulla sua vita professionale, più qualche curiosità in merito alla sua sfera privata.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La biografia e la carriera di Marco Tronchetti Provera

Nato nella città di Milano nella giornata del 18 gennaio del 1949, Marco Tronchetti Provera, terzo figlio di Silvio Tronchetti Provera e Giovanna Musati, consegue la laurea in Economia e Commercio presso l’Università Bocconi nella città di Milano nel 1971. Dopo un’esperienza lavorativa presso la compagnia di trasporti e logistica P&O, fonda SogeMar Spa, una società attiva nel settore della logistica. Vende la sua azienda nel 1986 rilevando in seguito quote azionarie di Camfin, quotata alla borsa di Milano.

Nel 1995 oltre ricoprire la carica di presidente alla Camfin, nello stesso anno entra nel gruppo Pirelli in qualità di socio. Nel 2000 contribuisce in maniera significativa ai profitti della Pirelli concludendo la vendita della società OTI alla compagnia Coming Incorporated. Grazie ai profitti di tale affare viene in seguito acquistata la partecipazione di controllo in Telecom Italia, di cui in seguito Tronchetti diviene azionista di riferimento.

La vita privata di Marco Tronchetti Provera

L’imprenditore italiano è stato sposato assieme alla giornalista Letizia Rittatore Vonwiller, in seguito al divorzio sposa, nel 1978 la figlia di Leopoldo Pirelli, Cecilia. La coppia ha avuto tre figli di nome Giovanni, Ilaria e Giada. Alla separazione segue successivamente un terzo matrimonio, quello con Afef Jnifen, con cui si separa nell’anno 2018.

Marco Tronchetti: il patrimonio economico

Anche se non si conosce con esattezza l’ammontare del patrimonio economico di Tronchetti, nel 2021 Pirelli pubblica assieme ai propri risultati finanziari anche la relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti, da cui emerge anche il compenso dell’amministratore delegato Tronchetti, che durante l’anno percepisce uno stipendio, tra quota fissa, incentivi e bonus di circa 8 milioni d euro. Nell’anno 2020 lo stipendio raggiungeva invece un totale di circa 2 milioni di euro.

4 curiosità sull’amministratore delegato del gruppo Pirelli

  • Non si trovano profili social attivi dell’imprenditore italiano.
  • Diverse le vicende giudiziarie che lo hanno riguardato, come il caso Bondi e Kroll.
  • Ha ricevuto alcune onorificenze tra cui quella di Cavaliere del Lavoro nel 1996.
  • L’imprenditore ricopre diversi incarichi in numerosi organizzazioni e società, oltre a Pirelli, quale per esempio il ruolo di membro dell’International Advisory Board di Allianz e membro dell’esecutivo di Confindustria.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-05-2022


Chi è Stephen Curry: il cestista dell’NBA

Chi è Anthony Albanese, premier australiano con origini italiane