Chi è Marinella Soldi, la presidene della Rai al posto di Foa. Il curriculum e la vita privata della manager.

ROMA – Marinella Soldi è la nuova presidente della Rai. Il suo nome, infatti, è stato indicato dal premier Draghi per la sostituzione di Foa a viale Mazzini.

Chi è Marinella Soldi, il curriculum della manager italiana

Nata il 4 novembre 1966 a Figline Valdarno (Firenze), Marinella Soldi si è trasferita da giovanissima a Londra dove si è laureata in Economia presso la London School of Economics. Completato il suo percorso di studi, la carriera è iniziata come consulente alla McKinsey Company, lavorando per tre anni fra Londra e Italia.

Esperienza che le ha permesso di conoscere meglio questo mondo. Nel 2000 la decisione di fondare una sua società di leadership coaching in tutto il mondo. Nove anni prima di rientrare nel mondo del manager internazionale. Dal 2008 al 2018 è stata Ceo di Discovery Network Southern Europe. Ma ha ricoperto ruoli principali anche per MTV Networks Europe, SVP Strategic Develpment a Londra e GM, e per MTV Italia a Milano.

Attualmente è presidente della Fondazione Vodafone e consigliere indipendente di Nexi, Italmobiliare e Ariston Thermo.

Presidente Rai

Nel luglio 2021 viene indicata dal premier Draghi come presidente Rai al posto di Marcello Foa. Un nome voluto fortemente dal presidente del Consiglio nonostante i dubbi di alcuni partiti.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

RAI
fonte foto https://www.facebook.com/RaiUfficioStampa

La vita privata di Marinella Soldi

La manager, anche per i diversi anni trascorsi a Londra per motivi lavorativi, ha sempre lasciato la sua vita privata fuori dalla luce dei riflettori. Su di lei sappiamo ben poco e non conosciamo neanche il suo stato sentimentale. Sicuramente con la nomina a presidente della Rai per la manager sarà più difficile tenere la vita privata al riparo dai riflettori dei media.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/RaiUfficioStampa


Robin Williams, l’attore avrebbe compiuto 70 anni

Ferruccio Amendola, la grande voce del cinema