Ministra della Giustizia nel governo Draghi, Marta Cartabia è una apprezzata costituzionalista italiana.

Nel corso delle trattative tra Pd e Movimento 5 Stelle per risolvere la crisi di governo sancita dalle dimissioni di Conte, era emerso con prepotenza il nome di Marta Cartabia, possibile premier di un governo giallorosso e poi prima donna presidente della Consulta. Cartabia è ministra della Giustizia del governo Draghi.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Chi è: il profilo della Cartabia

Nata a San Giorgio su Legnano il 14 maggio 1963, Marta Cartabia è una apprezzatissima costituzionalista italiana, giudice costituzionale oltre che vicepresidente della Corte Costituzionale. Cartabia è diventata poi ministra della Giustizia nel governo Draghi.

Marta Cartabia
Marta Cartabia

La carriera

Cartabia il suo corso di studi con una laurea in giurisprudenza (con lode) all’Università di Milano, poi prosegue la sua carriera accademica con un dottorato e diventando poi ricercatrice di diritto costituzionale. Approda alla Corte Costituzionale nel 1993 come assistente, incarico che avrebbe svolto fino al 1995. In seguito a questa esperienza sarebbe tornata nel mondo accademico. Ma come docente.

Nella crisi di governo scoppiata nel mese di agosto (2019 n.d.r), il nome della Cartabia è stato uno dei primi ad emergere come possibile premier di un governo alternativo guidato dal Partito democratico e dal Movimento 5 Stelle dopo le dimissioni di Giuseppe Conte e la caduta dell’esecutivo Lega-M5S.

Cartabia presidente della Corte Costituzionale

La Cartabia è giudice della Corte Costituzionale dal 2011. A nominarla è stata Giorgio Napolitano. Si tratta della terza donna giudice oltre che uno dei giudici più giovani arrivati alla Corte. La Cartabia ha fatto strada anche in questo ambiente decisamente difficile arrivando ad essere nominata vicepresidente della Corte Costituzionale. L’11 dicembre del 2019 è arrivata la sua elezione a presidente della Consulta.

Marta Cartabia Ministro della Giustizia del Governo Draghi

Nella crisi di governo del gennaio 2021 il nome della Cartabia è tornato alla ribalta ed è stato accostato al Ministero della Giustizia del Governo Draghi. La sua nomina è stata ufficializzata il 12 febbraio 2021.

Marta Cartabia Presidente della Repubblica? Le indiscrezioni in vista delle elezioni

Il nome di Marta Cartabia è rientrato nel calderone dei nomi del Toto-Quirinale. Il profilo della costituzionalista è emerso alla fine del 2021 come alternativa a Mario Draghi, grande favorito nella corsa al Colle, e a Silvio Berlusconi, candidato forte del Centrodestra.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 12-01-2022


David Sassoli, la malattia, le cause del decesso e le fake news sul vaccino

Chi è Romano Prodi, l’ex premier italiano