Massimo Mauro, noto nel mondo del calcio ma anche a livello politico e sociale. Scopriamo qualche curiosità!

Massimo Mauro non è conosciuto solo come calciatore e dirigente sportivo, ma egli è stato impegnato anche nel sociale. È stato infatti co-fondatore della Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport, attiva nella lotta alla SLA. Un mondo tutto da scoprire, quello di Massimo. Non tralasciamo neppure la sua presenza nel ramo politico che lo ha visto eletto come deputato e poi consigliere comunale di Torino. Tante curiosità su quest’uomo dalle mille risorse!

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Biografia di Massimo Mauro

Nato a Catanzaro il 24 maggio 1962, Massimo consegue il diploma al Tecnico commerciale. Insieme a Gianluca Vialli ha fondato l’omonima associazione per la Ricerca e lo Sport, un’onlus attiva nella lotta alla SLA. Nel 2013 diventa anche presidente di Aisla (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica).

Carriera di Massimo Mauro

Dal 1979 Mauro ha ricoperto il ruolo di centrocampista di Catanzaro, Udinese, Juventus e Napoli. Con i bianconeri vince una Coppa Intercontinentale e lo scudetto. A Napoli nel 1990, invece, guadagna il suo secondo tricolore e la Supercoppa italiana.

Nel 1993 Massimo conclude la sua esperienza come giocatore per intraprendere quella di dirigente sportivo: dal 1997 al 1999 diventa presidente del Genoa. Ma non è tutto qui. Il dirigente Mauro entra anche a far parte della politica quando, nel 1996, viene eletto deputato e poi consigliere comunale di Torino nel 2006. Dal 2005 al 2018 è commentatore televisivo sulla piattaforma satellitare e successivamente su RAI 2.

Vita privata

Massimo tiene lontana dai riflettori la sua vita privata. Malgrado ciò, sappiamo che ha avuto un figlio con la sua compagna Federica. Inoltre è fratello di Gregorio, anch’egli calciatore.

Curiosità

  • È stato compagno di squadra di Zico, Platini e Maradona.
  • Alle elezioni europee del 2009 ha appoggiato il candidato del PD, Roberto Placido.
  • Ha collaborato con il quotidiano La Repubblica, per il blog Visti dall’ala.
  • La sua passione è il golf.
  • Ha scritto un libro autobiografico con Luca Argentieri.
  • E’ presente sui social con i suoi account Instagram, Twitter, Facebook e LinkedIn.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-10-2022


Chi è Ales Bialiatski, il vincitore del Premio Nobel per la Pace 2022

Chi è Ignazio La Russa: dall’Inter all’imitazione di Fiorello, tutto sul Presidente del Senato