Conosciuto anche con lo pseudonimo Dago, Roberto D’Agostino è il fondatore del sito Dagospia. Ecco la sua storia.

Tra i giornalisti più autorevoli del mondo del gossip, la fama di Roberto D’Agostino si plasma dopo la fondazione del suo sito Dagospia. Una delle testate più temute dai vip per la sua abilità di scovare tutti gli scoop di tendenza. La sua capacità di “spiare” le vite delle celebrità in contrasto con il voler tenere nascoste le curiosità su di sé, ma nonostante questo siamo riusciti a svelare qualche piccolo mistero sul famoso giornalista! Ecco tutto quello che c’è da sapere su di lui!

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Biografia e carriera di Roberto D’Agostino

Roberto D’Agostino, conosciuto anche come “Dago”, nasce il 7 luglio del 1948 a Roma. Vissuto in una famiglia umile, inizia a sentire la sua passione verso il giornalismo tra le strade di Roma ma la via per il successo era certamente ancora lunga. A 18 anni inizia a lavorare come ragioniere alla Breda e a 20 anni è passato alla Cassa di Risparmio di Roma fino ai 32. Ma solo quando inizia a dilettarsi come disc jockey nella trasmissione radiofonica “Bandiera gialla” conosce Carlo Massarini, grazie a cui inizia a lavorare come giornalista musicale.

Roberto D’Agostino
Roberto D’Agostino

Dopo essere diventato giornalista pubblicista, su consiglio di Barbara Palombelli nel 2000 Dago apre il suo sito Dagospia che nel 2022 incassa 300mila visite al giorno, ma anche tante querele. La sua rubrica di più famosa è Cafonal che parla dell’Italia Cafona del giorno d’oggi; afferma Roberto D’Agostino: “Il cafonalesimo è la cafoneria trasformata nel massimo rito sociale della comunicazione. Cafonal è l’esibizionismo pacchiano che travolge tutti. Tutti vogliono comunicare agli altri chi vorrebbero essere, tentando di far dimenticare chi sono veramente”. Dagospia ha terminato il 2013 con un fatturato di 851 mila euro, in calo dell’8,3% rispetto al 2012, e con un utile di 107 mila euro, giù del 51% rispetto all’esercizio precedente.

La vita privata di Roberto D’Agostino

Dopo il suo primo matrimonio finito con la ex moglie Tina Semprini, nel 1997 Roberto D’Agostino sposa Anna Beatrice Federici con la quale ha avuto suo figlio Rocco. Il famoso giornalista conosciuto per gli scoop dei vip rivelati su Dagospia ci lascia però un punto interrogativo sulla sua prospettiva dal punto di vista politico: grazie alle sue dichiarazioni sappiamo per certo che non simpatizzi con Salvini né con la Meloni, bensì in un’intervista a Rolling Stone ha affermato “Rimpiango la Prima Repubblica”. Confessa, inoltre, a La Stampa “Da Bertinotti ai radicali, da D’Alema a Rutelli, ho votato tutti… ma sempre a sinistra”.

Qualche curiosità su Dago

  • È stato anche attore e regista del film Mutande Pazze con Eva Grimaldi e Raoul Bova.
  • Non solo fondatore di Dagospia, ma anche di un gruppo musicale dal nome Tina & The Italians.
  • Diversamente da come si crederebbe, Roberto D’Agostino è fuori dai social, ma in cambio l’account Instagram di Dagospia conta decine di migliaia di follower.
  • Gli unici scatti esistenti del giornalista sono quelli in cui venne paparazzato a scambiarsi effusioni in spiaggia con la moglie nel 2015.
  • Tra i suoi tatuaggi che possiede, uno raffigura le Torri Gemelle in fiamme.
  • Dago fu sbeffeggiato dopo il suo annuncio con due giorni di anticipo sulla nomina di Folli a direttore del Corriere.
  • È passato alla storia per il suo schiaffo a Vittorio Sgarbi in diretta tv.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 10-07-2022


Chi è Giancarlo Magalli: conduttore, attore e doppiatore italiano

Angelo Guglielmi, chi è l’ex storico direttore di Rai 3