Rudolph Giuliani, meglio conosciuto come Rudy, è un politico statunitense celebre per la sua carica di sindaco nella città di New York e in seguito avvocato personale di Trump.

Candidato con il Partito Repubblicano degli Stati Uniti, Rudolph Giuliani è particolarmente conosciuto per aver attuato una politica del crimine nota come tolleranza zero, quando era il sindaco di New York negli anni ’90, grazie alla quale è diventato l’uomo che ha diminuito la criminalità newyorkese. In seguito si è fatto conoscere per la sua attività da avvocato, in particolare per Donald Trump. Scopriamo cosa c’è da sapere su di lui.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Rudolph Giuliani: la biografia

Come si evince dal cognome Rudolph Giuliani è nipote di immigrati italiani negli Stati Uniti. Nasce il 28 maggio 1944 in un quartiere di Brooklyn, East Flatbush. Suo padre, Harold Angelo Giuliani era un gestore di case da gioco clandestine, i cui genitori erano immigrati dall’Italia agli USA. La madre Helen D’Avanzo invece, era una casalinga statunitense, anche lei figli di immigrati italiani.

Rudolph Giuliani
Rudolph Giuliani

Rudolph Giuliani inizia a lavorare molto presto, ancora prima di diplomarsi e svolge diverse mansioni fino al diploma. In seguito di iscrive al College di Manhattan dove prende la sua prima laurea e dopo, consegue la seconda in legge alla New York University.

Rudolph Giuliani: la carriera professionale

A soli 27 anni Rudolph Giuliani, una volta laureato, ottiene il suo primo incarico come procuratore distrettuale di Manhattan. Si inserisce molto presto nell’ambito giuridico e diventa capo della sezione narcotici. Qualche anno dopo si trasferisce a Washington dove assume la carica di viceministro della giustizia.

Nel ’77 torna a New York dove pratica la professione di avvocato e qualche anno dopo viene nominato ministro della giustizia. Nell’83 viene nominato da Ronald Regan Procuratore Federale del South District di NY. Durante questa carica viene soprannominato dai media, il Procuratore di ferro, grazie alla sua lotta contro la droga e il crimine organizzato.  È proprio in questo periodo che il suo nome diventa noto anche in Italia, per la sua collaborazione con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, nelle indagini sulla mafia e il narcotraffico. Dal 1° gennaio 1994 al 11 dicembre del 2001, Giuliani è sindaco di New York. In questo periodo diventa noto anche come l’uomo della tolleranza zero, che ha portato ad una diminuzione della criminalità newyorkese.

Nella scena politica qualche anno dopo, nel 2008 si candida alle elezioni primarie per la presidenza degli USA. Interrompe però la sua corsa elettorale per appoggiare John McCain, che verrà in seguito sconfitto da Barack Obama. Non si sa con certezza a quanto ammonti il suo patrimonio.

La vita privata di Rudolph Giuliani: matrimoni e figli

Rudolph Giuliani si è sposato tre volte. Il primo matrimonio è con Regina Peruggi, una cugina di secondo grado, nel 1968. Le nozze vengono poi annullate nel 1983. Il suo secondo matrimonio è l’unione con Donna Hanover nel 1984, una giornalista, da cui ebbe due figli: Andrew nell’86 e Caroline nell’89. Il matrimonio finisce poi nel 2002. Il terzo ed ultimo ultimo matrimonio è con Judith Anna Stish, nota come Judith Giuliani, con cui divorzia nel 2019.

5 curiosità su Giuliani

La sua politica è nota per essere incentrata principalmente sulla lotta al crimine. Viene considerata liberista e la sua visione politica è inserita dagli esperti, nel conservatorismo liberale. Le sue idee sono comunque ritenute moderate e non troppo conservatrici.

Si dichiara favorevole all’aborto, alle coppie di fatto e alle coppie omosessuali, per questo dalla componente più conservatrice e religiosa è guardato con qualche riserva. Si dichiara inoltre favorevole alla ricerca sulle cellule staminali embrionali.

Giuliani è stato radiato dall’albo professionale degli avvocati, ma le sue attività svolte come avvocato hanno comunque attirato l’attenzione di Donald Trump che lo invita a far parte del suo team legale personale nell’aprile del 2018.

Alla fine del 2019 Giuliani era sotto indagine federale per non aver rispettato le leggi sul lobbismo, nella vicenda dello scandalo Trump-Ucraina, che ha portato al primo impeachment di Trump.

Infine, Rudolph Giuliani non è presente sui social ma su lui le pagine google brulicano di informazioni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-04-2022


Chi è Viktor Medvedchuk, oligarca e deputato del Popolo dell’Ucraina

Chi è Ilaria Cucchi, sorella di Stefano Cucchi