Alla scoperta della vita professionale di Sandro Sabatini, il volto di Premium Sport.

Tra canali televisivi, radio, carta stampata e internet, Sandro Sabatini è uno dei cronisti e giornalisti sportivi più conosciuti in Italia. Il giornalista più giovane a seguire la Coppa del Mondo di Calcio in Italia, ha seguito alcuni tra gli eventi più importanti ed è attualmente un volto di Mediaset Premium.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Sandro Sabatini: biografia

Cresciuto a Montecatini Terme, Sandro Sabatini è nato il 20 luglio 1962 nella capitale italiana, Roma. Da sempre appassionato di giornalismo e sport, intraprende questo mestiere alla fine degli anni settanta dove spazia tra le varie redazioni giornalistiche fino ad oggi.

Sandro Sabatini: carriera professionale

Alla fine degli anni settanta ricopre il ruolo di telecronista nella città in cui è cresciuto, seguendo il Montecatini, serie C2. Spazia anche nel basket per la Panapesca basket e in seguito, alla metà degli anni ottanta inizia a collaborare con l’agenzia giornalistica Tuttocalcio, diretta da Alfio Tofanelli.

Nell’87 si sposta alla redazione di Milano del quotidiano Tuttosport, dove ha la possibilità di seguire il Milan, al tempo erano i primi anni sotto la presidenza di Silvio Berlusconi. Nell’89 si iscrive all’albo professionale diventando giornalista professionista.

Gli anni successivi si sposta su Rete 4, lavorando per la trasmissione calciomercat, condotta da Sandro Piccinini, in onda in preserata. All’inizio degli anni 90 diventa il giornalista più giovane a seguire la Coppa del Mondo di calcio in Italia. Nel 92, viene promosse responsabile di Tuttosport dal direttore Piero Dardanello. Lascerà questa posizione due anni dopo diventando capo ufficio stampa dell’Inter, dove rimane fino al 2001.

Nello stesso periodo, il calciatore Ronaldo gli chiede di gestire il suo primo sito ufficiale. Lo stesso anno, interrompe anche la collaborazione con l’Inter e si sposta alla tv lombarda Antennatre, dove conduce come direttore la redazione sportiva.

Approda a Sky nel 2004, e quattro anni dopo partecipa alla nascita del canale Sky Sport 24, primo canale sportivo all news. Qui è vice capo redattore e conduce le edizioni del tg della fascia serale. Dal 2013 al 2014 è autore e conduttore della trasmissione Stop&gol su Cielo.

Apre in questi anni anche il suo blog ufficiale e il 1 maggio 2015, abbandona Sky Sport e diventa direttore di calciomercato.com. Ruolo che abbandona solo alcuni mesi dopo per passare a Mediaset Premium, lavorando al nuovo canale Premium Sport.

Sandro Sabatini: vita privata

Della sua vita privata si conosce poco se non che ha due figli, Nico e Jack, ed è sposato. La sua attività sui social media invece è particolarmente attiva su Instagram, dove ha più di 30mila followers, dove pubblica anche post della sua vita privata. è presente anche su Facebook e Twitter.

Sandro Sabatini ha pubblicato anche due opere: Cuore nerazzurro e Cuore rossonero, entrambi editi Mondadori.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-06-2022


Chi è il presidente della Lazio Claudio Lotito

Chi è Giannis Antetokounmpo, il giocatore di basket che ha vinto il titolo NBA