Scopriamo assieme cosa si sa di Sergey Razov, che ricopre il ruolo di ambasciatore della Federazione Russa in Italia

Sergey Razov, classe ’53, dopo il conseguimento della laurea è entrato nella carriera diplomatica, ricoprendo diversi ed influenti incarichi, da Direttore di vari dipartimenti degli Affari Esteri ad Ambasciatore. Vediamo cosa si sa in merito alla sua brillante carriera diplomatica e riguardo la sua vita privata.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Sergey Razov: biografia

Il diplomatico Sergey Razov nasce il 28 gennaio 1953. Studia e successivamente si laurea presso l’Università Statale delle Relazioni Internazionali della città di Mosca.

La carriera diplomatica di Sergey Razov

Razov inizia la sua carriera diplomatica nei primi anni Novanta, ricopre il ruolo prima di Direttore del Dipartimento dei Paesi dell’Estremo Oriente ed Indocina del Ministero degli Affari Esteri dell’URSS e successivamente investe la carica di Direttore del Terzo Dipartimento dei Paesi delle Comunità degli Stati Indipendenti del Ministero degli Affari Esteri dell’URSS. Dal 2002 al 2005 diviene poi Vice Ministro degli Affari Esteri della Federazione Russa.

Ricopre la carica di Ambasciatore della Federazione russa in diversi anni: in Mongolia dal 1992 al 1996, in Polonia dal 1999 al 2002, nella Repubblica Popolare Cinese dal 2005 al 2013, fino a ricoprire il ruolo di ambasciatore russo nella Repubblica Italiana e nella Repubblica di San Marino, carica iniziata il 6 maggio 2013. Non è però noto l’ammontare del suo patrimonio.

Sergey Razov: vita privata

Poche le notizie sulla vita privata dell’ambasciatore Razov. Sembra essere sposato ed avere una figlia ed un figlio.

4 curiosità su Razov

  • Ha tre onorificenze russe: Ordine d’onore, Ordine dell’Amicizie e Ordine di Aleksandr Nevskij.
  • Nel 2022 ha denunciato il giornale italiano La Stampa per istigazione a delinquere e apologia di reato.
  • Non sembra avere profili social privati.
  • Razov è poliglotta: parla inglese, polacco e cinese.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 25-03-2022


Chi è Anatoly Chubais: uno dei più importanti funzionari russi

Moustapha Cissé: la favola che trova il lieto fine in Serie A