Chi è Sergio Conceicao, la carriera e la vita privata del tecnico portoghese. Da calciatore ha vestito le maglie di Lazio, Inter e Parma.

ROMA – Sergio Conceicao potrebbe tornare in Serie A da allenatore. Dopo diverse stagioni trascorse in Italia da calciatore, il portoghese sembrava essere molto vicino a ritornare nel nostro campionato come allenatore del Napoli, ma la scelta del presidente di De Laurentiis per sostituire Gattuso potrebbe non cadere su di lui

Chi è Sergio Conceicao, la carriera del tecnico portoghese

Nato a Coimbra il 15 novembre 1974, Sergio Paulo Marceneiro da Conceicao ha iniziato la sua carriera da giocatore nelle giovanili dell’Academica e del Porto. Nel 1993 la prima esperienza tra i professionisti con la maglia del Penafiel prima di due stagioni con Leca e Felgueiras. La svolta della sua carriera è arrivata sicuramente nel biennio 1996-1998 quando ha giocato con il Porto.

Due campionati con il club lusitano che hanno attirato su di lui l’attenzione della Lazio. L’approdo in Italia, infatti, è avvenuto proprio con la squadra biancoceleste. Una doppia stagione nella Capitale prima di Parma e Inter e il ritorno a Roma sempre con il club laziale. Porto, Standard Liegi, Al Qadisiya e PAOK le ultime squadre che lo hanno visto in campo. Nel 2009 la decisione di ritirarsi.

Appesi gli scarpini al chiodo, la nuova carriera da allenatore tra Portogallo e Francia. L’ultima panchina è quella del Porto dal 2017 e nel 2021 si era ipotizzato un possibile suo passaggio al Napoli.

Sergio Conceicao
Sergio Conceicao

La moglie, i figli e la vita privata di Sergio Conceicao

Ormai da diverso tempo al fianco dell’ex Lazio c’è la moglie Liliana, un vero punto di riferimento per il tecnico portoghese. La coppa ha avuto quattro figli: Francisco, Moises, Rodrigo e Sergio. Giovani destinati a continuare la carriera del padre sul campo di calcio e non si esclude la possibilità di un trasferimento a Napoli per seguire il genitore in questa esperienza italiana.


Chi era Max Mosley

Chi è Bernard Arnault, CEO di LVMH e uno degli uomini più ricchi del mondo