Ecco chi è il famoso atleta della nazionale Yeman Crippa, mezzofondista di fama internazionale.

Yeman Crippa, etiope di nascita e italiano di adozione, è il mezzofondista italiano che detiene il record europeo dei 5 km, è un primatista nazionale dei 3000, 5000, 10000 metri piani e della mezza maratona. Ha partecipato a varie gare nazionali e internazionali, tra cui le Olimpiadi di Tokio del 2021.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Yeman Crippa: biografia

Nato nell’Etiopia Centro settentrionale, a Dessiè, il15 ottobre del 1996, Yemaneberhan (Yeman) Crippa è stato adottato nel 2001, insieme ai suoi 5 fratelli da una coppia di origini milanesi. Si è diplomato alla scuola alberghiera di Tione e nel giugno del 2014 si è arruolato nelle Fiamme Oro.

Yeman Crippa: carriera professionale

Ha giocato per un po’ di tempo come calciatore in due squadre locali, prima di essere indirizzato all corsa da Marco Borsari, nell’Atletica Valchiese. Dopo la scomparsa del suo primo allenatore, passa sotto la guida dell’ex mezzofondista delle Fiamme Azzurre, Massimo Pegoretti. Dal 2012 in seguito, è passato alla Valsugana Trentino.

Tra il 2010 e il 2011, ha vinto 5 titoli italiani di categoria: corsa in montagna, 2000 m e corsa campestre. Nel giugno del 2010 ha realizzato il record italiano cadetti sui 1500 m, vincendo la gara col tempo di 3’59″57, a Trento.

Nel 2012, in Irlanda, a Glendalough, ha vinto l’Incontro internazionale allievi di corsa in montagna. In seguito ha partecipato gli Europei juniores di corsa campestre a Budapest in Ungheria: dove ha ottenuto il 32º posto nell’individuale e il 6º a squadre.

Tra il 2012 e il 2013 ha conquistato quattro titoli italiani allievi: corsa campestre e 3000 m, corsa campestre e 1500 m. In seguito ha ottenuto il secondo posto al campionato nazionale allievi di corsa in montagna e settimo sui 1000 m indoor.

L’anno successivo, ancora da allievo, ha partecipato a due rassegne internazionali juniores di corsa campestre: ai Mondiali di Bydgoszcz in Polonia, terminando al 38º posto nella classifica individuale ed al 6º in quella a squadre. Agli Europei di corsa di campestre di Belgrado, invece, ha vinto la medaglia di bronzo a squadre con gli juniores, con un settimo posto individuale.

Ha gareggiato anche ai Mondiali allievi di Donec’k in Ucraina, col sesto posto finale sui 1500 m. Negli anni successivi ha disputato diverse gare internazionali ottenendo sempre ottimi risultati, tra cui  i Mondiali juniores di corsa campestre in Cina a Guiyang.

Nel 2019 partecipa ai Campionati mondiali di Doha dove batte il record italiano di specialità stabilito trent’anni prima da Salvatore Antibo. L’anno successivo si classifica 4° nella gara dei 3000 m piani al Golden Gala Pietro Mennea, stabilendo il nuovo record italiano con un tempo di 7’38″27.

Il 2021 è invece l’anno delle sue prime Olimpiadi, a Tokio, dove ottiene un 11º posto nei 10000 m piani. Nel 2022 partecipa alla Napoli City Half Marathon, dove vince la gara con il record italiano di mezza maratona e diventando così, il primo italiano a scendere sotto l’ora nella disciplina (59’26”).

Yeman Crippa: vita privata

Della sua vita privata non si conoscono informazioni riguardo la sua situazione sentimentale, ma la sua storia è molto famosa in Italia. Attualmente risiede a Montagne in Trentino con la sua famiglia. Ha un profilo su Instagram, ricco di post sulla sua carriera sportiva, e uno su Facebook. Riguardo il suo patrimonio non si conoscono informazioni.

3 curiosità

  • Prima di essere adottato ha trascorso un periodo al famoso orfanotrofio di Addis Abeba.
  • Anche suo fratello maggiore Nekagenet è un mezzofondista della Nazionale seniores.
  • La sua storia personale è stata raccontata nel documentario Yema e Neka, presentato nel 2015, dal regista Matteo Valsecchi.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-06-2022


Scopriamo Roberto Giacobbo, scrittore e conduttore tv

Chi è Niccolò Ammaniti, l’autore del libro Io non ho paura