Scopriamo cosa si sa sull’imprenditrice ed ex Primo Ministro ucraina Yulia Tymoshenko, conosciuta anche con il nome di “principessa del gas”.

Yulia Tymoshenko è imprenditrice e politica ucraina. Dopo gli studi universitari si dedica all’attività da imprenditrice, arrivando a dirigere diverse compagnie nel settore dell’industria dell’energia e del gas negli anni Novanta. Successivamente il suo interesse si concentra sulla carriera politica, in cui intraprende un percorso che la fa divenire la prima donna a ricoprire il ruolo di Primo Ministro del governo ucraino.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Yulia Tymoshenko: la biografia

Julija Volodymyrivna Tymošenko nasce nella giornata del 27 novembre del 1960 nella città dell’Ucraina orientale Dnipro. Dopo gli studi scolastici continua la sua formazione conseguendo una laurea in Economia presso l’università statale di Dnipro, nel 1984.

La carriera di Yulia Tymoshenko

La sua attività lavorativa di Yulia comincia all’interno del Komsomol, un’organizzazione di giovani comunisti, per cui nel 1989 fonda e dirige la casa videografica. Prima di dare inizio alla sua carriera politica ebbe una grande attività da imprenditrice, nel settore dell’industria del gas. Fu a capo di numerose compagnie di energia durante gli anni Novanta.

Nel 1996 decise di entrare in politica e viene eletta nel Parlamento nella circoscrizione di Kirovohrad e viene successivamente rieletta nelle legislature successive. Per tre anni, fino al 2001, ricopre il ruolo di ministra dell’Energia nel gabinetto di Governo di Viktor Juscenko. Nello stesso anno viene arrestata per falsificazione di documenti, che Yulia però dichiara falsi e creati dal regime di Kucma.

Una volta liberata diviene leader dell’opposizione al presidente dalla Kucma, conducendo anche diverse campagne contro il suo regime. Fonda il Blocco Elettorale Tymošenko, che ottenne il 7,2% alle elezioni parlamentari del 2002 e successivamente diviene leader del Patito di Patria. Nel 2005 viene nominata Primo Ministro, fino allo scioglimento del governo. Ricopre tale incarico una seconda volta, dal 2007 fino al 2010, sotto il governo del presidente Viktor Juscenko. Entra a far parte del parlamento dell’Ucraina altre due volte, nel 2014 e nel 2019.

Il patrimonio della Tymoshenko

Non è noto il preciso ammontare del suo patrimonio. Nel 2005 la rivista Forbes ha inserito Yulia al terzo posto nella classifica delle cento donne più potenti del mondo e, nel 2008, al 17° posto della stessa classifica. In qualità di leader politico sembra abbia percepito uno stipendio di circa trenta mila euro annui.

Yulia Tymoshenko e la vita privata

Figlia di Ljudmyla Teljehina Mykolaïvka, ucraina, e Volodymyr Hrihjan Abramovyč, lettone, che divorziarono qualche anno dopo la sua nascita. Yulia sposa nel 1979 Oleksandr Tymosenko, con cuil’anno successivo ha avuto una figlia di nome Jevhenija.

Nel 2022 entra in contatto con il pubblico italiano grazie alla sua partecipazione in qualità di ospite a diversi programmi televisivi italiani, tra cui Controcorrente e PiazzaPulita, condotto da Corrado Formigli, esprimendosi in merito al conflitto tra la Russia e l’Ucraina.

4 curiosità sull’ex premier ucraina Tymoshenko

  • Ha scritto numerosi libri di economia.
  • Nel 2004 divenne una delle principali leader della rivoluzione arancione.
  • Il suo profilo Instagram è molto seguito.
  • Fu soprannominata la principessa del gas.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 20-04-2022


Alla scoperta di Romeo Agresti, corrispondente per Goal della Juventus

Il Dottor Lemme: il dietologo dei Vip e creatore della Dieta Lemme