Chi era Antonio Catricalà, ex Garante Antitrust e Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. La biografia e la carriera.

Antonio Catricalà è stato un noto avvocato e politico italiano, morto suicida nella giornata del 24 febbraio 2021 all’età di 69 anni.

Chi era Antonio Catricalà: la biografia

Nato a Catanzaro il 7 febbraio 1952, Antonio Catricalà si laurea in Giurisprudenza a Roma e proprio nella Capitale si è formato come avvocato diventando una figura di rilievo nel suo settore di competenza.

Antonio Catricala

La carriera

Noto avvocato, Catricalà è stato un importantissimo uomo delle istituzioni. È stato magistrato del Consiglio di Stato, Presidente dell’Autorità Garante della concorrenza e del Mercato oltre che Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Diventa Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel novembre del 2011 dall’allora Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti.

Prosegue la sua carriera nel mondo della politica ricoprendo il ruolo di Viceministro dello Sviluppo Economico a partire dal maggio 2013, quindi durante il governo guidato da Letta.

Nel 2014 riveste la carica di Magistrato del Consiglio di Stato e sempre nel 2014 Catricalà decide di mettersi nuovamente in proprio tornando alla professione di avvocato.

Catricalà ha lavorato anche come professore universitario. Tra gli ultimi incarichi ricordiamo quello di docente di diritto privato presso l’Università Unipegaso e professore a Contratto presso la LUISS di Roma.

La morte di Antonio Catricalà

Il 24 febbraio 2021 Catricalà viene trovato morto nella sua abitazione a Roma. Il sessantanovenne si è tolto la vita con un colpo di pistola.


È morto suicida Antonio Catricalà. Indaga la Procura

Coronavirus, Speranza: “Non ci sono le condizioni per allentare le misure di contrasto, sono indispensabili”