Chi visita il mio profilo WhatsApp? Ecco come scoprirlo

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

La domanda “Chi visita il mio profilo WhatsApp?” ha sfiorato tutti almeno una volta. Ecco come rispondere, senza bisogno di App aggiuntive o altre stranezze.

Chi visita il mio profilo WhatsApp? Una curiosità più che legittima, che sfortunatamente la celebre applicazione è poco propensa a soddisfare. La gestione della privacy infatti è una materia complessa, e anche se il profilo WhatsApp è “nostro”, non è detto che chiunque lo visiti voglia farcelo sapere.
In questo marasma di regolamenti, regole e convenzioni, i profili di WhatsApp, come quelli di molti Social come Facebook, restano una vetrina che tutti possono guardare in modo anonimo. Tuttavia, possiamo utilizzare le funzioni che la App mette a disposizione per fare qualche “indagine” e vedere comunque quali sono le persone che controllano il nostro profilo WhatsApp e lo stato del nostro accesso più di frequente.

WhatsApp, chi visita il mio profilo? Nessuna risposta ufficiale

Prima di procedere, una precisazione WhatsApp non permette in alcun modo di vedere dati diversi da quelli accessibili per ciascuno di noi: non esistono impostazioni “nascoste” o altri artifici. In altre parole, nessuna App spia Whatsapp, e non ci sono sistemi per “rubare” dati diversi da quelli che il sistema ci mette a disposizione.
Ma questo non significa che non possiamo usare in modo intelligente le funzioni di WhatsApp. In particolare, in questo caso, non possiamo controllare chi spia i profil WhatsApp, ma possiamo controllare chi ha visto il nostro stato. Che di fatto non è la stessa cosa, ma è molto simile.

Controlliamo chi ci controlla grazie allo stato di WhatsApp

WhatsApp ci permette di fare un solo tipo di modifica “pubblica” al nostro profilo, ed è proprio lo stato. Del resto, dobbiamo ricordarci che si tratta di una App di messaggistica e non di un social media vero e proprio. Ma in questo caso il fatto di avere solo una funzione gioca a nostro favore.
Gli aggiornamenti di stato su WhatsApp infatti non sono una funzione particolarmente nota né particolarmente seguita, per cui se qualcuno ci “guarda” ogni volta che lo cambiamo, è possibile che ci stia visitando con una certa assiduità.
Insomma, anche se non esiste una risposta diretta alla domanda “chi visita il mio profilo di WhatsApp?” è molto probabile che se scegliamo fra chi ha visualizzato tutti i nostri cambi di stato non ci sbagliamo.

Come cambiare lo stato su WhatsApp

Come prima cosa apriamo WhatsApp e apriamo la scheda Stato. Poi, facciamo clic sull’icona della Fotocamera o della matita in basso a destra per modificarlo. Attenzione: se non abbiamo mai modificato lo stato prima, dovremo necessariamente scegliere una foto o un’immagine.

Chi visita il mio profilo WhatsApp stato

Inoltre, sempre se non abbiamo mai usato gli stati prima, dovremo accettare le informazioni sulla privacy di Whatsapp per gli stati.

Chi visita il mio profilo WhatsApp privacy stato

Lasciamo Whatsapp per un po’ di tempo e poi torniamo sugli stati e premiamo i tre pallini a destra dello stato per vedere i dettagli.

Chi visita il mio profilo WhatsApp opzioni stato

Da qui, potremo vedere quante persone hanno visitato il nostro stato. Tocchiamo ancora l’elenco per avere i dettagli.

Chi visita il mio profilo WhatsApp visualizzazioni

Nella schermata che si apre, avremo lo stato a schermo intero. Scorriamo verso l’alto l’indicatore con le visite per vedere il nome di WhatsApp di chi ci ha visitato.

Chi visita il mio profilo WhatsApp dettagli

 

Chi visita il mio profilo WhatsApp? Lo stato ce lo indica

Ricordiamoci che tutti i dati relativi allo stato, comprese le visite, durano 24 ore e poi non sono più consultabili. In ogni caso, se ci prendiamo un po’ di tempo per osservare, magari cambiando lo stato con maggiore frequenza rispetto al solito, non sarà difficile identificare i “clienti affezionati”, e da quelli capire chi, con ogni probabilità, visita anche il nostro profilo. Nel caso che scopriamo qualcuno di particolarmente sgradito, potremo sempre bloccarlo: non riceverà avvisi o notifiche.

Scopriamo chi visita il nostro profilo WhatsApp con le App dedicate?

In Rete e sui diversi Play Store esistono numerose App spia per WhatsApp, ma nella migliore delle ipotesi si tratta di applicazioni “furbette” che non fanno altro se non controllare automaticamente le visite del nostro stato. Insomma, fanno la stessa cosa che possiamo fare a mano in dieci secondi.
In altri casi possono essere autentici tentativi di truffa, che magari ci chiedono numerose autorizzazioni con il solo scopo di raccogliere dati e inviarci pubblicità indesiderata, o peggio. Insomma, ancora una volta, se è troppo bello per essere vero… quasi sempre non è vero!

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/whatsapp-telefono-cellulare-1789194/ e openclipart.org/detail/204431/magnifying-glass (elaborazione)

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 16-04-2018

Massimiliano Monti