Donald Trump invierà l’Fbi a Chicago, teatro di crimini e violenze nelle ultime settimane. L’iniziativa è stata denominata “Operation Legend”.

STATI UNITI – Il presidente americano invierà a Chicago gli agenti federali. Da est a ovest non accenna a diminuire la violenza che sta dilagando Oltreoceano dopo la morte di George Floyd.

L’annuncio di Trump

Nelle ultime settimane si e’ assistito a un aumento dei crimini e della sparatorie. Questo bagno di sangue deve finire“, ha detto Trump, assicurando che il suo “compito come presidente e’ quello di proteggere gli americani“.

Invio di agenti federali

Così, il capo della Casa Bianca ha annunciato l’invio di agenti federali a Chicago nell’ambito dell’Operation Legend, lanciata di recente dal ministro della Giustizia William Barr, che prende il nome dal bimbo di quattro anni, LeGend Taliferro, ucciso il 20 giugno a Kansas City.

https://www.youtube.com/watch?v=UrVY7VeZtCI

La violenza a Chicago

La metropoli dell’Illinois è stata teatro nell’ultimo mese di scontri e violenze. Appena ieri, durante un funerale per una vittima di una sparatoria, c’è stato un assalto a colpi di arma da fuoco: le vittime dell’agguato hanno risposto al fuoco; a terra 60 proiettili e 14 feriti. Neanche un mese fa, un bambino è morto in seguito a una aggressione: la mamma stava rincasando quando è stata avvicinata da un uomo che ha esploso otto colpi di pistola, raggiungendo mortalmente alla testa il piccolo.
Ancora sconosciuto il movente che ha spinto gli aggressori a sparare ma ciò senza dubbio prolunga la scia di sangue versata a Chicago nell’ultimo periodo: il 2 luglio, almeno 336 persone sono state uccise.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
agenti federali chicago operation Legend Stati Uniti TRUMP

ultimo aggiornamento: 23-07-2020


Milano, donna violentata al parco del Monte Stella. Fermato l’aggressore

Isolati gli anticorpi più efficaci contro il Coronavirus