Chiese chiuse, Fiorello replica a Salvini: "Si può pregare anche a casa"

Chiese chiuse, Fiorello replica a Salvini: “Si può pregare anche a casa”

Chiese chiuse, Fiorello replica a Salvini: “Secondo me si può pregare anche in bagno”.

ROMA – Chiese chiuse, Fiorello replica a Salvini. La proposta del leader della Lega di riaprire i luoghi di culto per le celebrazioni della Pasqua non ha riscosso molto successo con le critiche che sono arrivate anche da ambienti cattolici.

Tra le persone contrarie anche lo showman siciliano che in un post sui social ha ribadito come si può “pregare anche in bagno. Secondo me Dio accetti le preghiere solo se fatte in chiesa“.

Fiorello risponde a Salvini sulle chiese chiuse

Nel video di replica Fiorello ha voluto precisare che non si trattava di una critica al leader della Lega ma solo di un suo pensiero.

Se sei un fedele e preghi – aggiunge lo showman siciliano citato dall’Adnkronos Dio non ti viene a dire ‘eh no, devi venire in chiesa’. Puoi pregare ovunque, anche in bagno. Non è che devi metterti. Non è il discorso dei tabaccai o delle altre attività aperte. Perché lì si entra una sola volta. Che facciamo in chiesa? Il prete fa la messa una sola volta?“.

Rosario Fiorello
Rosario Fiorello

L’arcivescovo di Siena: “Chiese chiuse per tutelare la salute”

Alle parole di Matteo Salvini ha replicato anche l’arcivescovo di Siena, monsignor Augusto Paolo Lojudice, in un’intervista rilasciato ai microfoni dell’Adnkronos: “Ai sedicenti portatori di critiche chiedo: ci crediamo che la gente muore?“.

Non si capisce che cosa ci sia dietro questi ragionamenti – aggiunge il vescovo – colgono quasi questa cosa come un attentato alla fede. Sono spinti da un motivo politico? Questa critica efferata a prescindere alla Chiesa è insensata come le critiche mosse al Papa, e quelle se esce perché esce. Certo, è difficile dialogare con queste persone guidate da una insensatezza di ragionamento. Le Chiese sono chiuse per tutelare la salute“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 06-04-2020

X