Il direttore della Cia fa sapere che la minaccia russa sull’utilizzo del nucleare non è così remota.

L’agenzia di intelligence statunitense ha dichiarato di non prendere “alla leggera” la possibilità che la Russia possa utilizzare armi nucleari tattiche. Il motivo è la grande difficoltà che l’esercito russo sta incontrando a causa della resistenza ucraina. Messo alle strette Putin, secondo Bill Buns potrebbe agire con le armi atomiche. “Data la potenziale disperazione del presidente Vladimir Putin e della leadership russa, dati i rovesci che hanno avuto finora sul piano militare, nessuno di noi può prendere alla leggera la minaccia costituita da un potenziale ricorso ad armi nucleari tattiche o ad armi atomiche a basso potenziale ha chiarito il capo della Cia.

Un’opzione da non sottovalutare per Burns a cui stanno prestando molta attenzione. L’allerta è molto alta anche se, fortunatamente, al momento non ci sono evidenze di movimenti in questa direzione. Ma la Cia dichiara di non abbassare la guardia. Infondo, il Cremlino è sempre imprevedibile nelle sue scelte e potrebbe accadere da un momento all’altro. Lo zar inoltre è sempre più isolato e ora con le spalle al muro può alzare la posta.

Energia nucleare
Energia nucleare

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La Cia non abbassa la guardia sulla minaccia nucleare di Putin

Il direttore dell’Agency sottolinea chela sua propensione per il rischio è cresciuta, a mano a mano che la sua presa sulla Russia si è fatta più stretta. Il circolo dei suoi consiglieri si è ristretto e in quel piccolo circolo non ha mai aiutato a fare carriera mettere in dubbio le sue valutazioni o la sua convinzione testarda, quasi mistica, che il suo destino è quello di restaurare la sfera d’influenza della Russia, ha concluso il direttore della Cia.

Le recenti perdite dell’armata rossa sono state devastanti, soprattutto per quanto riguarda la perdita dell’incrociatore nel Mar Nero Moskva. Questa frustrazione può costare caro all’Ucraina e non solo. Per questo motivo secondo Burns, gli Usa e il resto dell’Occidente non devono sottovalutare o escludere la possibilità dell’utilizzo di armi nucleari da parte della Russia.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-04-2022


Le regole per la Pa per come comportarsi sui social network

Scontri a Gerusalemme: oltre 150 feriti