La provincia dell’Hebei ha deciso di inasprire le misure restrittive in vista del Capodanno cinese. Individuato un nuovo focolaio di contagio al Covid-19.

PECHINO – Situazione sotto la lente dell’autorità nell’Hebei, la provincia a nord della capitale che conta 74 milioni di abitanti, dove la scorsa settimana è stato individuato un focolaio di 130 nuovi contagi. La commissione sanitaria cinese ha anche segnalato 38 nuovi casi asintomatici, in calo rispetto ai 57 del giorno precedente.

Hebei, inasprite le misure in vista del Capodanno

Nella capitale Shijiazhuang, una metropoli di 11 milioni di abitanti, e nella città di Xingtai è stato imposto il divieto agli spostamenti e sono state chiuse scuole. Stop anche a treni, aerei, autostrade e metropolitana. Le misure restrittive sono rese necessarie anche in vista del Capodanno cinese, che si celebra il 12 febbraio. Di fatto, un nuovo lockdown.

https://www.youtube.com/watch?v=hda39lt0WII&ab_channel=SouthChinaMorningPost

Tamponi di massa contro il Covid-19

Le autorità hanno così avviato una campagna di massa, testando una fetta importante della popolazione dell’Hebei, alla ricerca del paziente zero. A Shijiazhuang sono già stati effettuati 4,86 milioni di tamponi, e a Xingtai, che ha una popolazione di 7 milioni, 1,89 milioni. La capitale della provincia dista meno di 300 chilometri da Pechino e si trova ad un’ora di treno ad alta velocità dalla capitale.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
Capodanno cina covid-19 Hebei

ultimo aggiornamento: 09-01-2021


Tempesta Filomena si abbatte sulla Spagna: previsti 20 centimetri di neve a Madrid

Milano, sequestrato maxi yacht all’imprenditore Paolo Fassa