Cnh si scorpora. Dal 2021 il gruppo sarà diviso in due parti: la prima sarà chiamata ‘off-Highway’ mentre la seconda ‘on-Highway’.

NEW YORK (STATI UNITI) – Cnh si scorpora. La notizia è stata comunicata dalla stessa azienda americana che ha precisato come le attività riguarderanno la parte agricola e difesa saranno denominate ‘off-Highway‘ e quelle riguardanti la parte stradaleon-Highway‘. Quest’ultima sarà separata e quotata in Borsa a partire dal primo sempre 2021.

Secondo quanto riferito dall’azienda, nei prossimi cinque anni si ha come obiettivo principale di aumentare il fatturato complessivo dei due gruppi del 5% annualmente e gli investimenti di 13 miliardi di dollari con il raddoppio dei margini attuali entro il 2021.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La nuova società

La nuova società che si scorpora sarà quotata a Wall Street e avrà sede ad Amsterdam. La società non è ancora entrata nei dettagli e molto probabilmente lo farà in futuro. Al momento ha parlato semplicemente di “azioni di ristrutturazioni mirate“. Per quanto riguarda in Italia la separazione di Iveco e Fpt dovrebbe coinvolgere circa 11.500 dipendenti.

John Elkann, presidente di Exor, ha ribadito “il massimo appoggio a un piano ambizioso che presenta potenziali benefici per tutti gli azionisti“. L’azienda gestita dagli Agnelli manterrà il controllo nonostante la separazione.

CNH
fonte foto https://www.facebook.com/CNHIndustrial/

Gli obiettivi

Gli obiettivi di questo scorporo sono stati comunicati dalla società. Si cercherà con le due aziende, quotate separatamente in borsa, di aumentate gli introiti sia dal punto di vista annuale che quinquennale. Si tratta quindi di un progetto a lungo raggio visto che la separazione dovrebbe avvenire nel 2021.

Al momento non sono stati comunicati i dettagli di questa operazione ma nelle prossime settimane si saprà qualcosa in più. Per quanto riguarda l’Italia in questa operazione saranno coinvolti quasi 12mila dipendenti. Per loro si tratta semplicemente di uno scorporo che non dovrebbe prevedere licenziamenti.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/CNHIndustrial/

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-09-2019


Dal salario minimo alla riduzione delle tasse sul lavoro: il programma economico del governo M5s-PD

L’avviso della Lagarde: “Le banche centrali non sono gli unici attori in campo”