Caso di tentato femminicidio: un uomo ha colpito la compagna con un mattarello, provocandole gravi traumi al volto e al cranio.

Un uomo ha aggredito la sua compagna colpendola alla testa con un mattarello. Dopo l’aggressione, ha chiamato i soccorsi: “Venite ho ammazzato mia moglie”. Il fatto è accaduto a Oderzo. Si tratta dell’ennesimo caso di femminicidio, per ora solo tentato.  

sirene Polizia

La vittima è una donna di origine nordafricana. Subito dopo l’aggressione, il suo compagno ha chiamato i soccorsi. La vittima è stata immeditatamente trasportata al pronto soccorso. Attualmente si trova ricoverata in gravi condizioni, con traumi al volto e alla testa. 

L’aggressore ha colpito più volte la sua compagna al cranio, creandole dei gravissimi traumi. La violenza è stata tale che quando ha chiamato i soccorsi, era convinto di aver ucciso la compagna: “Ho ammazzato mia moglie”.  

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La dinamica dei fatti

La vicenda ha avuto luogo stamattina, 4 novembre, a Oderzo, poco prima delle dieci del mattino  nell’appartamento di via Sgrabariol, dove la coppia conviveva. Sul posto sono giunti anche i carabinieri, che attualmente sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’aggressione. Pare che la violenza sia scattata al culmine di una lite. Sul posto sono giunti anche Suem e carabinieri. Adesso l’uomo è stato sottoposto a custodia cautelare con l’accusa di tentato omicidio. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-11-2022


Trafitto da una freccia, contestato odio razziale a chi l’ha scoccata

Yara Gambirasio: Bossetti chiede revisione del processo