Il legale di Bossetti dichiara di avere tutti gli elementi per richiedere una revisione del processo sul caso di Yara Gambirasio.

Ancora aperto il caso di Yara Gambirasio, la ginnasta scomparsa nel 2010 e ritrovata morta nel 2011. Arrestato per il delitto è Massimo Bossetti, ex muratore accusato di aver abusato sessualmente della ragazzza e di averla uccisa subito dopo. Ma l’uomo continua a lottare per la sua scongiurata innocenza, e oggi potrebbe essere revisionata il processo con gli elementi che possiede il suo avvocato.

Omicidio pistola
Omicidio pistola

Massimo Bossetti sta scontando una pena all’ergastolo per l’omicidio di Yara Gambirasio, la ginnasta 13enne di Brembate di Sopra, scomparsa il 26 novembre 2010 e trovata morta in un campo il 26 febbraio 2011. L’uomo grida dal carcere la sua innocenza, dichiarando di non aver commesso il reato di cui viene accusato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il legale di Bossetti

L’avvocato di Massimo Bossetti, Claudio Salvagni, durante un’intervista ad “Iceberg Lombardia” dichiara la possibilità di avere una revisione del processo già oggi. “Con i dati che abbiamo in mano ci sarebbero sufficienti elementi per poter quantomeno affrontare il primo grado del processo di revisione”, spiega.

Il legame evidenzia la presenza di diversi aspetti che non tornano nel caso che ha visto l’uomo accusato di omicidio. Soprattutto la questione della revisione del dna di Ignoto 1 che il team legale di Bossetti continua a chiedere e a vedersi negata. E’ stato impossibile fare una perizia perché il materiale è stato definito “completamente esaurito”.

La Cassazione ribadisce che il DNA è completamente esaurito e quindi non è possibile fare nuove amplificazioni sugli estratti di Ignoto1 e quindi la perizia non avrebbe senso. “Già questo sarebbe sufficiente per fare una revisione del processo” dice l’avvocato di Bossetti. In secondo luogo, i legali erano stati “autorizzati a fare queste cose, prima che questi reperti venissero distrutti. Se siamo stato autorizzati sta a significare che la nostra richiesta è stata valutata ed è stata ritenuta idonea per proseguire sulla strada della revisione”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 04-11-2022


Colpita alla testa con mattarello dal compagno: è in fin di vita

Chiara Santoli, la veterinaria morta schiacciata da una mucca