Montella alle corde, primi contatti tra Antonio Conte e i futuri dirigenti del Milan

Milan news. Incredibile ma vero, oggi nel calcio, se di mestiere fai l’allenatore, neanche se vinci e porti a casa i risultati puoi essere sicuro della panchina. Chiedere per conferma a Vincenzo Montella, dipinto come un eroe dai tifosi rossoneri e dagli addetti ai lavori eppure costantemente nel mirino di un Silvio Berlusconi che non vede nel gioco proposto dall’Aeroplanino quel bel giuco da lui tanto amato, ricercato se non preteso. Viste però le ultime notizie sul futuro societario, con i cinesi che stavolta sembrano davvero pronti a rilevare il Milan, poco importa del pallino dell’attuale numero uno rossonero, tanto il mercato non lo farà lui. Vero ma non basta, perché anche i nuovi dirigenti cinesi avrebbero deciso di cambiare pagina.

Vecchio o nuovo Milan, Montella resta la seconda scelta

Secondo quanto riportato da Sky, un mediatore della nuova (probabile) dirigenza cinese del Milan avrebbe contattato Antonio Conte comunicandogli la volontà dei futuri proprietari di investire proprio su di lui. Autore di una stagione d’esordio da sogno alla guida del Chelsea, l’ex ct gradirebbe tornare ad allenare in Italia, anche se non sarebbe facile abbandonare un contratto milionario e una squadra costruita per dominare la Premier. Qualora l’ex allenatore della Juventus dovesse centrare il titolo già quest’anno, però, non è da escludere che possa lasciare l’Inghilterra da vincitore per lanciarsi in una nuova impresa.

TAG:
Juventus milan

ultimo aggiornamento: 08-03-2017


Cessione Milan, Yonghong Li vicino ai 100 milioni della terza caparra

Juventus, Allegri si candida per la panchina del Barça: lo riferiscono in Spagna