Il nuovo Edge, il browser di Microsoft, è compatibile con Chrome, e quasi tutte le estensioni funzionano perfettamente. Ecco come installarle.

Come sappiamo Microsoft ha rilasciato il nuovo Edge, la versione del proprio browser basata sul motore Chromium. Di fatto questo lo rende uno dei tantissimi browser compatibili con il “colosso” di casa Google. E, come tutti i browser basati su Chromium, anche il nuovo Edge può avvantaggiarsi delle numerosissime estensioni di Chrome, che nella maggior parte dei casi funzionano alla perfezione.

Come attivare le estensioni di Chrome nel nuovo Edge

In generale, nei browser alternativi è sufficiente collegarsi al marketplace di Chrome. Tuttavia Edge richiede un passaggio in più. Come prima cosa apriamo le opzioni e identifichiamo il menu Estensioni.

Nella finestra che si apre, accendiamo l’opzione Consenti estensioni da altri dispositivi.

Si aprirà una finestra di conferma, nella quale dobbiamo confermare la possibilità di installare le estensioni di terze parti facendo click su Consenti.

Come installare le estensioni di Chrome in Edge Chromium

Una volta attivata la possibilità di installare estensioni di terze parti, colleghiamoci alla sezione dedicata alle estensioni del Chrome Web Store. A questo punto dobbiamo solo indentificare l’estensione che vogliamo salvare e fare click su Aggiungi.
Come possiamo notare, sarà il browser stesso a caldeggiarci la possibilità di farlo.

Il browser ci chiederà una ulteriore conferma, che contiene il riepilogo dei permessi che dobbiamo dare all’estensione. Tutto quello che dobbiamo fare è fare click su aggiungi estensione.

Alcune estensioni richiedono un riavvio, nel caso ci avvisano, ma in altri casi noteremo subito l’icona corrispondente accanto alla barra degli indirizzi.

Nuovo Edge Estensioni Chrome pronte

Usare le estensioni di Chrome: funziona tutto?

Abbiamo detto, che con questa release, Edge diventa di fatto un browser “Chrome compatibile”. Quindi, in teoria, la maggior parte delle estensioni dovrebbero funzionare senza problemi.

Al momento non ci sono segnalazioni eclatanti in merito, ma la statistica ci insegna che qualche malfunzionamento potrebbe essere in agguato. Nelle prove fatte in redazione, tuttavia, non si è manifestato. Se vogliamo essere certi al cento per cento tuttavia possiamo rivolgerci allo store delle estensioni ufficiale Microsoft, disponibile direttamente dall’interno del browser oppure a questa pagina.

Fonte foto: microsoft.com

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
browser guide News tech windows

ultimo aggiornamento: 14-02-2020


Ecco i migliori strumenti online per riconoscere i font

Come rimuovere i file duplicati in Windows