Ecco come ricaricare la PostePay, online, con il bancomat, con PayPal: è possibile farlo in molti modi, vediamo quali.

Come ricaricare la PostePay? Una domanda questa che può capitare di doverci porre se da poco disponiamo di questa carta, se vogliamo ricaricarla a un amico o un parente oppure se per qualche motivo non possiamo utilizzare il consueto metodo che usavamo. In questo articolo risponderemo a questo domanda illustrando quali sono i vari metodi per poter portare a termine questa operazione in maniera rapida e sopratutto sicuro.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Ricaricare la PostePay presso un ufficio postale

Se abbiamo un conto Bancoposta, o comunque abbiamo la possibilità di accedere facilmente a un ufficio postale, senza dubbio questa è la modalità più pratica. Probabilmente non è la più rapida né la più efficiente, ma se abbiamo dubbi su dove ricaricare la postepay e non siamo molto pratici di Internet e della gestione online, gli sportelli di Poste Italiane sono senza dubbio la soluzione migliore.

carta credito bancomat
carta credito bancomat

Ecco le principali modalità che offrono per la ricarica Postepay: attraverso il versamento in contanti, attraverso un’altra carta PostePay, attraverso una carta Postamat Maestro o un’altra carta Bancoposta abilitata.

Ricaricare la Postepay con Bancomat

La ricarica postepay da Postamat (il nome completo degli ATM, cioè i “bancomat” di Poste Italiane) è senza dubbio il sistema più pratico. Dobbiamo solo recarci allo sportello, ovviamente con i dati necessari della nostra Postepay, e assicurarci di avere un bancomat o una carta di pagamento abilitata per i circuiti sotto elencati.

Ricaricare la postepay agli sportelli automatici Bancoposta è possibile usando tre modalità: attraverso un’altra carta PostePay, attraverso un’altra carta Bancoposta, attraverso un altro bancomat.

Gli sportelli Bancoposta e i Postamat siano i due sistemi più pratici per ricaricare la nostra postepay usando il bancomat, in particolare se ne abbiamo uno collegato a un conto bancoposta, o comunque facente parte di un circuito abilitato e compatibile. Insomma, se ci stiamo chiedendo dove ricaricare la postepay, non abbiamo che l’imbarazzo della scelta: fra gli sportelli automatici delle Poste e quelli di circuiti abilitati, possiamo essere sicuri di trovare almeno un punto per quartiere.

Ricaricare PostePay online: ecco le diverse possibilità

Naturalmente il modo più semplice per ricaricare una Postepay online è quello di passare da un conto Bancoposta, come suggerisce il sito ufficiale.

Per effettuare una ricarica postepay online possiamo utilizzare i siti poste.it e postepay.it per ricaricare la postepay attraverso l’home banking di poste.it. In alternativa anche in questo caso possiamo trasferire il denaro da un’altra carta postepay.

Sempre nel mondo online, è possibile anche ricaricare la nostra Postepay attraverso Paypal. Per farlo dobbiamo prima collegare la carta postepay al nostro conto, poi usare la funzione Portafoglio e l’opzione trasferisci denaro.

Ricarica PostePay da banca, si può fare?

Quando si tratta di rapporti con altre banche, la situazione è un po’ più laboriosa. Come riporta il sito ufficiale, i conti online BPM hanno una funzione dedicata, mentre per quanto riguarda le altre banche, l’unica strada possibile è quella di informarsi caso per caso.

L’unica eccezione sono le carte Postepay Evolution: dal momento che dispongono di un codice IBAN, Possono essere ricaricate con un semplice bonifico da qualsiasi conto corrente, online o tradizionale.

Come Ricaricare PostePay Evolution: stesse modalità delle carte Postepay “normali”

A proposito di Postepay Evolution, come suggerisce il nome la carta è una versione “evoluta” della tradizionale Postepay, che offre alcuni servizi in più come un IBAN e la possibilità di ricevere bonifici. Ma se abbiamo necessità di utilizzarla in modo tradizionale, tutte le modalità di ricarica descritte valgono anche per la versione Evolution delle carte.

Ricaricare la Postepay: i costi

Se vogliamo sapere quanto costa ricaricare la PostePay, possiamo rifarci al listino ufficiale del sito delle Poste. In realtà sono previste solo due tariffe. Ricaricare la postepay costa 1 euro se lo facciamo da ATM Postamat, da Ufficio Postale, oppure attraverso gli strumenti online (Postepay.it, Poste.it e App postepay). Il costo sale a 2 euro se ricarichiamo attraverso punti sisalpay e esercizi convenzionati Banca 5.

Altri canali indipendenti, come gli home banking di altri istitui o Paypal per esempio, potrebbero applicare costi diversi. Nel caso, informiamoci prima di effettuare l’operazione.

Come fare postepay: tutte le informazioni

Per avere informazioni su come funziona la carta postepay, come farla e cosa sapere prima di attivarne una, possiamo fare riferimento al nostro sportello Bancoposta di fiducia. Se non ne abbiamo uno o preferiamo arrivare già informati possiamo iniziare con alcune informazioni generali sulle carte di credito di Poste Italiane, oppure con alcune informazioni più dettagliate sulle carte postepay.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-12-2021


Ecco quali sono le auto che si svalutano meno nel corso degli anni

Viaggi in Italia, quarantena per i non vaccinati e tampone per gli immunizzati. Bruxelles: “Misura ingiustificata”