Cesare Battisti, al via il processo per la commutazione della pena

Cesare Battisti, al via il processo per la commutazione della pena

Cesare Battisti, è iniziato a Milano il processo per la commutazione della pena all’ex terrorista. La difesa: “L’ergastolo è inapplicabile”

MILANO – Dopo le dichiarazioni rilasciate dal carcere di Oristano, a Milano ha preso il via il processo per commutare la pena di Cesare Battisti dall’ergastolo a 30 anni di reclusione. La richiesta è stata avanzata nelle settimane scorse dai suoi legali che hanno ricordato l’unico accordo valido tra Italia e Brasile in caso di estradizione firmato nel 2009.

E nel gennaio 2019 – come raccontato dall’ex terrorista – sarebbe avvenuto proprio questa. I poliziotti brasiliani consegnano il detenuto a quelli italiani. Si tratterebbe quindi, secondo gli avvocati, di una semplice estradizione. Questo potrebbe portare alla commutazione della pena ma una decisione è attesa solamente nelle prossime settimane.

Cesare Battisti
Cesare Battisti (fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/)

Cesare Battisti, il legale ai giudici: “Si è trattato di una mera consegna e va applicata l’estradizione”

In attesa di sentire anche qualche autorità italiana, in aula nella giornata odierna è andato in scena l’arringa da parte dei legali di Cesare Battisti. A parlare è l’avvocato Davide Staccanella che conferma la loro posizione: “Le modalità – dichiara riportato da La Repubblicaci dicono che si è trattato di una semplice consegna diretta alla polizia italiana di soggetto estradato dal Brasile. E dunque va applicata quell’estradizione perché non penso che lo Stato italiano possa condannare una persona che ha violato la legge, senza a sua volta rispettarla“.

La sentenza è attesa nei prossimi mesi. La difesa dell’ex terrorista ha chiesto di nominare un perito per la traduzione dal portoghese all’italiano di alcuni atti come il decreto di espulsione, il provvedimento di estradizione e il parere dell’avvocatura generale. Un lavoro che potrebbe durare anche novanta giorni e per questo non si attende una risposta immediata. Intanto Cesare Battisti continua a scontare la sua pena nel carcere di Oristano.

ultimo aggiornamento: 18-03-2019

X