Compagni di classe e colleghi come congiunti. E’ questa l’idea della ministra De Micheli per far ripartire il trasporto.

ROMA – Considerare compagni di classe e colleghi come congiunti. E’ questa l’ultima idea della ministra De Micheli pee sciogliere il nodo sui trasporti in vista della ripresa della scuola e superare le divisioni tra Regioni e Governo. Secondo quanto riportato dall’Ansa, la titolare del Mit ha proposto di ampliare la definizione dei congiunti per derogare il distanziamento di un metro sugli scuolabus.

La decisione definitiva sarà presa nei prossimi giorni con la maggioranza che aspetta indicazioni chiare e per quanto possibile definitive da parte del Comitato tecnico-scientifico per le linee guida definitive sul ritorno in classe.

La posizione del Governo

Il vertice tra Regioni e Governo si è concluso con un nulla di fatto. Da parte dei ministri Boccia e Speranza nessuna intenzione di fare un passo indietro rispetto alle indicazioni del Cts. “Il documento dell’Iss – ha spiegato il titolare del Dicastero della Salute alle Regioni – è robusto e strutturato e vale come un protocollo condiviso da adottare in tutto il Paese“.

Una posizione condivisa anche da Boccia che ha ricordato come “l’obiettivo deve essere ottenere un documento condiviso da applicare su tutti dalla Valle d’Aosta alla Sicilia“.

Francesco Boccia
Roma 09/09/2019 – Camera dei Deputati voto di fiducia al nuovo Governo / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Francesco Boccia

Il no delle Regioni

Un documento che non sembra essere condiviso da alcuni governatori. Il presidente Fontana ha parlato di “dubbi e incertezze da parte del Governo […]. Non è possibile andare oltre, servono risposte concrete e attuabili“.

Stesso pensiero anche per Toti che ha precisato come non è stata presa nessuna decisione “sull’uso o meno delle mascherine in aula e sulla modalità di rientro così come sul trasporto pubblico locale”.

Attesa per una nuova riunione

Nei prossimi giorni possibile una nuova riunione per cercare di trovare un compromesso. Non è esclusa una discesa in campo in prima persona da parte del premier, consapevole che su questo tema il Governo si gioca molto. Un mancato ritorno in classe o un’apertura delle aule con il caso potrebbe portare ad una spaccatura dell’esecutivo.

E non sono escluse nelle prossime settimane dei rimpasti nella maggioranza con Maria Elena Boschi, secondo alcune indiscrezioni, al posto della ministra Azzolina.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
colleghi compagni di classe congiunti evidenza News politica

ultimo aggiornamento: 27-08-2020


Salvini a Cava de’ Tirreni, scontri tra contestatori e forze dell’ordine (VIDEO). Mastella, “A Benevento senza mascherina, sarà multato”

Coronavirus e scuola, Salvini annuncia mozione di sfiducia contro la Azzolina: “Bocciata!”