Il concerto di Ultimo in streaming dal Colosseo non ha rispettato le attese. Molti fan non sono riusciti ad entrare nonostante il biglietto.

ROMA – Polemiche e delusione per il concerto di Ultimo in streaming dal Colosseo. Come evidenziato anche da molti utenti sui social, diversi fan non sono riusciti ad assistere all’esibizione del cantante romano per dei problemi alla piattaforma nonostante il biglietto comprato.

Nel mirino dei seguaci dell’artista è finito LIVENow, il canale che doveva trasmettere in streaming il concerto. Nei prossimi giorni molto probabilmente si provvederà a rimborsare il biglietto alle persone che non hanno potuto assistere all’evento, ma la delusione è tanta anche perché si trattava di uno degli eventi più attesi di questa primavera.

Il concerto di Ultimo dal Colosseo

Quello di Ultimo era uno dei concerti più attesi di questo aprile. Il cantante, infatti, aveva scelto una location simbolica come il Colosseo per una esibizione in streaming in attesa di poter riabbracciare i propri fan a distanza ormai di due anni dall’ultima esibizione live.

I problemi di streaming, però, non hanno permesso a molti degli utenti, nonostante il biglietto pagato, di poter assistere al concerto. Una delusione per tutti e sui social non sono mancate le polemiche. Nei prossimi giorni potrebbero essere comunicati tutti i dettagli per il rimborso del biglietto, ma i fan hanno manifestato la loro contrarietà per non aver assistito al concerto del loro idolo.

Ultimo
Ultimo

La musica pronta a ripartire

Doveva essere un evento che poteva segnare anche una prima ripartenza per il mondo della musica. Anche se in maniera molto limitata per il coronavirus, dal 26 aprile i concerti possono essere organizzati all’aperto con un massimo di 1.000 persone o al chiuso con 500 spettatori. Si tratta di una presenza minima, ma che può dare il via alla ripresa di un settore che ha sofferto molto la pandemia.


L’annuncio di Figliuolo: “A maggio oltre 15 milioni di dosi”

Incidente sul lavoro nel Bolognese, morto un uomo di 50 anni