Sono stati annunciati i tre conduttori dell’Eurovision 2022. Al timone della trasmissione ci saranno Laura Pausini, Mika e Cattelan.

SANREMO (IMPERIA) – Sono stati annunciati direttamente dal palco dell’Ariston i tre conduttori dell’Eurovision 2022. La manifestazione, che si svolgerà a Torino, avrà al timone Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan. Si tratta di una conferma delle indiscrezioni delle scorse settimane.

In passato si era parlato di Amadeus, ma alla fine la scelta è ricaduta direttamente su loro tre. Nelle prossime settimane ci saranno ulteriori dettagli di questa manifestazione destinata a rilanciare il nostro Paese.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Eurovision 2022, le date

A Torino dal 10 al 14 maggio 2022 andrà in onda l’Eurovision. Come sempre succede, la manifestazione canora si svolge nella città dell’ultimo vincitore e i Maneskin hanno permesso al nostro Paese di ospitare questo evento e sicuramente rilanciare la musica dopo due anni complicati anche per la pandemia.

C’è sicuramente grande curiosità di sapere come andrà la kermesse e soprattutto di capire se l’Italia riuscirà a conservare la manifestazione oppure, come sempre succede in questi casi, il vincitore sarà di una nazionalità diversa da quella ospitante. Per avere la certezza bisognerà aspettare ancora qualche settimana visto che l’appuntamento con la finale è prevista per il 14 maggio.

Laura Pausini
Laura Pausini

L’Italia il 5 febbraio conoscerà il suo rappresentante

E’ il 5 febbraio il giorno segnato in rosso sul calendario per conoscere il rappresentante dell’Italia al prossimo Eurovision. Il pass, infatti, viene conquistato da chi vince il Festival e, in caso di rinuncia, va il secondo. Si tratta di un appuntamento sicuramente importante considerato che si canta in Italia e il calore del pubblico può dare una mano importante per raggiungere il proprio obiettivo.

Nei prossimi giorni, quindi, capiremo chi sarà il rappresentante del nostro Paese all’Eurovision. Un appuntamento sicuramente importante sia per la sua carriera che per la musica italiana.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 02-02-2022


Festival, il vescovo di Sanremo contro Achille Lauro: “Esibizione penosa”. Amadeus: “Non ha offeso nessuno”

Festival di Sanremo 2022, il racconto della seconda serata